Ciro e la #terzobracciochallenge:
la canzone dello sketch su LOL

LOL è iniziato con uno sketch divenuto tormentone realizzato da Ciro Priello dei The Jackal. La danza "del terzo braccio" sta spopolando sui social, dove è stata indetta una vera e propria sfida. E come ogni tormentone che si rispetti, non poteva mancare quello musicale

Ciro Priello cerca di far ridere Frank Matano durante una puntata di LOL
Ciro Priello cerca di far ridere Frank Matano durante una puntata di LOL (Facebook - CIro Priello)
newsby Rossana Quarato13 Aprile 2021


È passata quasi una settimana dalla pubblicazione degli ultimi due episodi di quello che si è prima preannunciato, e poi confermato, come il grande successo televisivo della primavera 2021: “LOL – chi ride è fuori”, vinto da Ciro Priello dei The Jackal.
E come ogni successo che si rispetti, anche questo ha lasciato dietro sé immancabili strascichi sui social, tra gli innumerevoli meme e gli altrettanti sketch che hanno contraddistinto la prima stagione del comedy show targato Amazon Prime Video.

LOL e i suoi tormentoni

Abbiamo già parlato del tubo di Frank Matano, il bizzarro strumento utilizzato da “l’uomo con la risata con i decibel più alti d’Italia” (definizione coniata da Fedez al momento della presentazione dei partecipanti) con lo scopo di provocare la risata dei suoi avversari; è poi in ascesa, fra i social, l’ormai noto supereroe “Posaman”, pronto a mettersi in posa ad ogni richiamo per poi concludere l’intera ‘esibizione’ con l’ironico e inaspettato “sono Lillo”.

Tra i tanti non si può certo non far menzione del dialogo tra Katia Follesa e Pintus, i quali hanno improvvisato un riadattamento di una scena di “Harry, ti presento Sally”, rivisitata dai due comici tanto da meritare forse il podio dei momenti più divertenti dell’intera serie prodotta da Amazon.
È in quel momento, infatti, che Pintus ha sorpreso tutti con l’ormai celebre “Hai cagato?!” in “salsa Cannavacciuolana”. Battuta, peraltro, rivelatasi “suicida”, provocando, con un inaspettato effetto boomerang, la risata dello stesso Pintus, poi ammonito.

Il trionfo della #terzobracciochallenge

Ancor prima delle esibizioni mascherate di Lillo, della Barbie “Tris di primi” interpretata da Katia Follesa, della “Pippa Amazon” targata Caterina Guzzanti, a soli dieci minuti dall’inizio del gioco tutti siamo rimasti pietrificati davanti all’esibizione “a freddo” di Ciro dei The Jackal con il suo improvviso balletto diventato poi virale. Una sorta di danza del “terzo braccio” – come sui social è stata ribattezzata – realizzata con il semplice ausilio della sua felpa, che ha però messo in difficoltà tutti i partecipanti, colti di sorpresa.

Tantissimi sono stati coloro i quali si sono cimentati nel riproporre il suo balletto, taggando nelle proprie stories lo stesso Ciro, che ha prontamente ripostato le performance più divertenti dando il via alla #terzobracciochallenge.

E’ stata l’occasione in cui, per la prima volta, abbiamo assistito ai diversi espedienti – divenuti tormentoni anch’essi – adottati dai comici per frenare le risate: Lillo sgranava e alzava gli occhi al cielo, Fru urlava a gran voce soffocando la voglia di ridere mentre Frank improvvisava vere e proprie maratone borbottando qualcosa tra sé e sé.

LOL, la colonna sonora del balletto di Ciro

Se di tormentone si tratta, non possiamo non citare la base musicale su cui viene realizzato l’esilarante siparietto di Ciro, entrata di diritto nella mente del pubblico come i migliori tormentoni.

Si tratta, in realtà, di una riproposizione di un successo targato estate 2019: nel luglio di quell’anno, infatti, Dj Regard remixava nel suo “Ride It” una canzone di Jay Sean del 2008, facendo ballare mezzo mondo in quella che è a tutt’oggi l’ultima estate senza l’incubo Covid.

Il brano del Dj kosovaro diventò celebre grazie anche alla forte eco che raggiunse su Tik Tok, quando più di 2 milioni di utenti utilizzarono la stessa canzone per accompagnare video e trend in voga del momento.

Attraverso la sua esibizione a LOL, Ciro Priello ha, quindi, riportato in auge un successo musicale che potrebbe rivivere a soli due anni di distanza, ingrediente fondamentale di challenge e stories che si prevede ci accompagneranno da qui ai prossimi mesi. Un tormentone, insomma, fra i tormentoni.


Tag: Ciro PrielloLOL