Ucraina, anche i satelliti di Elon Musk contro l’offensiva russa

Il patron di Starlink mette a disposizione dell’Ucraina il suo servizio satellitare per potenziare la connessione a Kiev, assediata dai russi

Guerra Russia Ucraina satelliti Starlink Elon Musk
Foto | Wikimedia Commons
newsby Alessandro Boldrini27 Febbraio 2022


Anche l’uomo più ricco al mondo, Elon Musk, scende in campo a fianco dell’Ucraina nella guerra contro la Russia di Vladimir Putin. Il patron di SpaceX e Tesla ha infatti messo a disposizione di Kiev il servizio satellitare della sua Starlink per garantire al Paese sotto attacco l’accesso al suo “super Internet”.

Ucraina, l’appello di Mykhailo Fedorov

A chiedere il suo intervento è stato il vice primo ministro ucraino con delaga alla Trasformazione digitale, Mykhailo Fedorov, con un appello su Twitter. “Elon Musk, mentre cerchi di colonizzare Marte, la Russia cerca di occupare l’Ucraina!”, ha scritto.

E ancora: “Mentre i tuoi razzi rientrano con successo dallo spazio, i razzi russi attaccano la popolazione civile ucraina! Ti chiediamo di mettere a disposizione dell’Ucraina le stazioni Starlink e di arrivare ai russi sani di mente affinché prendano posizione”.

La risposta di Elon Musk

Non si è fatta attendere la risposta del filantropo di origini sudafricane, che non ha ignorato la richiesta e si è subito attivato per fornire assistenza a Kiev. “Il servizio Starlink è ora attivo in Ucraina – ha replicato –. Altri terminal sono in arrivo.

In questo modo i cittadini ucraini avranno accesso a una connessione satellitare più stabile e veloce. In questo modo, dunque, l’esercito russo non riuscirà a isolare la popolazione locale, nemmeno distruggendo le reti infrastrutturali e i data center sul territorio.

La Starlink di Elon Musk gestisce una costellazione di oltre 2mila satelliti che forniscono a livello globale l’accesso al web indipendentemente dalle connessioni terrestri. Nei giorni scorsi, alla missione di SpaceX si sono aggiunti 50 nuovi satelliti, mentre altri sono in via di dispiegamento.

La guerra digitale contro la Russia

Nel frattempo, Fedorov ha annunciato che l’Ucraina sta creando un “esercito informatico” per “continuare la lotta sul cyber-fronte. Su Twitter, Fedorov ha diffuso il link di un canale Telegram dove si incoraggiano gli hacker ad attaccare aziende e società russe, inclusi i colossi Gazprom e Sberbank.



Tag: Elon MuskMykhailo FedorovRussiaUcraina