Massimo Boldi, il successo grazie ai cinepanettoni: la sua storia

L'attore ha mosso i primi passi al Derby, il celebre locale milanese, ma è grazie alla sinergia con Christian de Sica che ha ottenuto la popolarità

Massimo Boldi
newsby Ilaria Macchi28 Aprile 2021


I “cinepanettoni”, i film che escono ogni anno in occasione delle festività natalizie ideali per chi ama le storie “leggere” e divertenti hanno certamente un posto importante nella storia del cinema italiano. E sono soprattutto due gli attori legati a questo genere: Massimo Boldi e Christian De Sica. I due hanno una sintonia fortissima, cresciuta negli anni, evidente anche nelle occasioni in cui compaiono insieme in Tv.

Recentemente i due sono stati protagonisti di “In vacanza su Marte”, ambientato in una location differente rispetto alle precedenti pellicole e diretta da Neri Parenti.

Età Massimo Boldi e carriera

Massimo Boldi è nato il 23 luglio 1945 a Luino, in provincia di Varese ed è uno degli attori comici più amati con una carriera ormai lunghissima e ricca di soddisfazione, che gli ha permesso di conquistare ben 11 Telegatti.

Da ragazzo la sua vita non è stata semplice: ha infatti iniziato a lavorare da ragazzino per aiutare la famiglia in seguito alla scomparsa del padre avvenuta quando aveva solo undici anni. La passione per la musica era però già fortissima in lui e lo ha spinto a mettersi in mostra come batterista a Milano. Con un gruppo di amici fonda una band, i Mimitok, con cui si esibisce in uno dei locali storici del capoluogo lombardo, il Derby. Qui hanno mosso i primi passi altri colleghi poi diventati famosissimi, quali Diego Abatantuono, Enzo Jannacci, Cochi Ponzoni e Renato Pozzetto. In questa cornice amata dai milanesi dimostra anche di avere un talento non da poco come cabarettista. In questa occasione stringe un rapporto privilegiato con Teo Tecoli, con cui ha poi recitato in più occasioni nel corso della sua carriera.

L’esordio sul piccolo schermo è datato 1974, anno in cui è nel cast di “Canzonissima”, ma quello è stato solo uno dei programmi comici a cui ha preso parte. Basti fare l’esempio di “Drive In”, “Risatissima”, “Le comiche”, “Una rotonda sul mare”, “Sabato al circo” e “Scherzi a parte”.

Ma è un altro l’incontro che lo ha segnato e che gli ha permesso di ottenere successi importanti, quello con Christian De Sica. Dal 1985 in poi i due sono stati protagonisti di tantissime pellicole divertenti, molte delle quali vengono ancora riproposte in Tv anche a distanza di tempo. Sono loro a inaugurare un filone che è ancora oggi una costante nel panorama cinematografico italiano, quello dei cinepanettoni. Tra i titoli più amati ci sono acanze di Natale 2000, Body Guards – Guardie del corpo, con la regia di Neri Parenti (2000) Merry Christmas, Natale sul Nilo, (2002) Natale in India (2003) Christmas in Love e Natale a Miami (2005). Poco dopo il film girato negli USA i due hanno deciso di intraprendere strade differenti, ma il loro sodalizio si è ricomposto recentemente.

Recentemente è stato scelto dalla Regione Lombardia come testimonial per la campagna anti-Covid. Una decisione che ha però scatenato non poche polemiche per alcune dichiarazioni che lui aveva rilasciato precentemente.

La sua vita privata

Massimo Boldi “Cipollino”, come viene chiamato dai suoi fan, si è sposato nel 1973 con Maria Teresa Selo, chiamata affettuosamente Marisa, scomparsa nel 2003 a causa di una malattia. Dalle loro nozze sono nate tre figlie: Micaela (1974), Manuela (1981) e Marta (1990). La perdita dellla donna lo ha segnato in maniera fortissima: “Quando ero sposato ero motlo felice, poi la vita purtroppo mi ha fatto questo – aveva raccontato a ‘Domenica In’ -. Non so come chiamarlo, questa “sorpresa” e sono rimasto solo con le mie figlie. Quando è mancata Marisa mi sono lasciato anche con Christian (De Sica, ndr) e ho dovuto ricominciare da zero”.

Successivamente l’attore si è legato a Loredana De Nardis, classe 1974, conosciuta sul set nel 2004. La loro storia è nata qualche anno dopo, ma si è conclusa definitivamente nel 2018. Successivamente il comico ha avuto un’altra relazione con una ragazza più giovane di lui di ben 34 anni, Irene Fornaciari, figlia di Zucchero. Anche questo rapporto è ormai finito.


Tag: Massimo Boldi