Risparmiare a Natale, albero, regali, menù: come fare

Risparmiare a Natale
Risparmiare a Natale - Pixabay
newsby D T8 Dicembre 2022


In vista del Natale ci sono tante piccole accortezze che potrebbero adottarsi per risparmiare un bel po’, senza tuttavia rinunciare alla tradizionale festa. Ecco quali sono.

Partendo dalla considerazione che il Natale è soprattutto una festa religiosa, non è così necessario spendere tanti soldi per viverla nel suo spirito più autentico. Tuttavia ci sono degli aspetti che fanno parte della tradizione italiana a cui non si vuole rinunciare. Si tratta del cenone, ma anche delle decorazioni allestite in casa e dei regali sotto l’albero.

Risparmiare a Natale
Risparmiare a Natale – Pixabay

Rispetto a tutto ciò, in tempi di crisi economica, più di qualcuno si sta chiedendo a quanto ammonterebbe la spesa di vivere il Natale come gli anni precedenti. Beh in effetti l’albero e gli addobbi, come pure le cene in famiglia e con gli amici ed ancora i cadeaux esigono un prezzo. Ci sono però dei piccoli trucchetti che possono rivelarsi ideali per risparmiare notevolmente.

Risparmiare su albero e addobbi

Il menu del periodo natalizio è spesso ricco di portate e di cibi succulenti. Ragion per cui mettere mano al portafoglio è un gesto quasi quotidiano fino all’Epifania. Andare a rifornirsi presso i supermercati più economici potrebbe essere una soluzione, anche se non sufficiente. Poi ci sono i regali da acquistare per le persone a cui teniamo. Per risparmiare notevolmente, si dovrebbe cominciare con il riutilizzare l’albero dell’anno precedente.

In caso si puntasse ad un albero vero, si dovrebbe optare per uno con le radici nude o una zolla di appoggio per garantire alla pianta una vita più lunga. Importate sarà annaffiarlo regolarmente ed evitare di tenerlo al chiuso più di 10 giorni. Il riscaldamento potrebbe essergli fatale. In caso contrario sarà necessario abbassare di qualche grado la temperatura. Per quanto riguarda le luci, queste si potrebbero accendere solo la sera per poi spegnerle prima di coricarsi. Sul versante addobbi sarebbe invece meglio puntare sul fai-da-te, dando spazio alla creatività di ognuno sì da dare vita a composizioni in cartone, legno, pigne e spago delle più variopinte.

Fare economia sui regali e sul menu

Una idea innovativa potrebbe essere quella di affidarsi alla tecnica furoshiki, ricorrendo ai vecchi giornali, ma anche stoffe e altri materiali da riciclo. Stesso criterio per l’imbandigione della tavola, con piatti e servizi spaiati e candele e spezie per i segnaposti.

Risparmiare a Natale
Risparmiare a Natale -Pixabay

Per quanto riguarda il tema forte, ovvero il menu, ricordare di utilizzare ingredienti di stagione. Questo abbasserà di molto la spesa, assicurando prodotti più freschi e genuini. Se si volesse rinunciare al pesce, il risparmio sarebbe ancora più cospicuo. Per il brindisi acquistare bottiglie bio oppure affidarsi a soluzioni cocktail a base di bucce naturali.