Firenze, il punto sui fondi per la ripresa della cultura

Pianea, Regione Toscana: "È il motore per la ripartenza degli spettacoli in presenza"

newsby Emanuele De Lucia21 Settembre 2021



Nella sede della Giunta regionale, la Direttrice del settore Cultura alla Regione Toscana Elena Pianea ha fatto il punto sugli investimenti di quest’anno rivolti al complesso museale, agli spettacoli e all’arte. “Con questi 11 milioni di investimenti della variazione di bilancio, l’assessorato alla Cultura mette a disposizione energie per i territori organizzate per bandi. Questi sono rivolti ai sistemi museali e bibliotecari. Ma anche ai festival, agli spettacoli dal vivo e alla produzione teatrale e all’arte contemporanea“.

Si tratta di 6 bandi che ci consentono di restituire ossigeno a tutti quegli operatori della cultura, come enti locali, comuni, associazioni e lavoratori, che hanno resistito durante la pandemia e hanno offerto una permanenza di servizi rivolti ai cittadini. Servizi quotidiani quindi restituiti agli spettacoli in presenza” ha continuato Pianea.

Pianea, dal ritorno agli spettacoli dal vivo ai servizi da remoto messi a disposizione dei cittadini

Pianea ha fatto riferimento al ritorno agli spettacoli dal vivo, quest’estate, che ha rappresentato una ripartenza per le attività in presenza. La direttrice del settore cultura della Regione Toscana ha fatto, inoltre, riferimento ai servizi proposti online. “Penso a tutto lo straordinario lavoro fatto dalle biblioteche toscane. Con le media library online sono stati messi a disposizione tutti i servizi di lettura di cui avevamo bisogno“.

I finanziamenti, inoltre, saranno rivolti a diversi centri di eccellenza. Tra questi il museo Pecci di Prato, centro regionale per l’arte contemporanea, e Palazzo Strozzi a Firenze che “non ha mai smesso di lavorare“. Inoltre, grazie a queste misure, è stato possibile sostenere il Festival Pucciniano di Torre del Lago, che ha avuto “molto successo” e si è concluso da poche settimane, oltre alla Fondazione Teatro Nazionale.


Tag: culturaElena PianeaFirenze