Autore: Marco Enzo Venturini

Giornalista pubblicista dal 2018, entrare nell'albo è stato contemporaneamente un traguardo e una nuova partenza di una rincorsa iniziata sei anni prima scrivendo per diverse realtà editoriali sul suolo nazionale. O forse già quando, a cinque anni, il mio gioco preferito era una vecchia macchina da scrivere di famiglia. Appassionato di politica, geografia, cinema e sport, oltre che della lingua italiana: mi piace provare a scrivere ciò che vorrei leggere.

La crisi di governo rischia di avere conseguenze pesantissime sui tanti tavoli di lavoro che l’Italia ha aperto in questi delicati mesi. Come noto, infatti, c’è da rendere conto all’Europa sui fondi messi a disposizione nel Pnrr. E se a giugno il nostro Paese ha rispettato i piani, portando a casa tutti i 45 obiettivi del primo semestre, ce ne sono altri 55 da onorare entro il 31 dicembre. La crisi di governo e il nodo Pnrr Chiaro che la crisi di governo avrà importanti effetti in tal senso, nonostante il fatto che Mario Draghi non smetterà immediatamente di lavorare…

Read More

Niente dimissioni per Mario Draghi, almeno per ora. Il presidente del Consiglio ha parlato per oltre mezz’ora al Senato, facendo un appello al Parlamento affinché si crei intorno al suo esecutivo un nuovo patto di fiducia. “Serve un Governo forte, coeso, e un Parlamento che lo accompagni con convinzione. All’Italia non serve una fiducia di facciata, che svanisca davanti ai provvedimenti scomodi”, ha dichiarato. Quindi una nuova frase, ripetuta quattro volte, e che si può interpretare come il ‘Whatever it takes’ del 2022: “Siete pronti a ricostruire questo patto? Siete pronti? Siete pronti, siete pronti a confermare quello sforzo che…

Read More

Mercoledì inizierà dal Senato e da Palazzo Madama la giornata che determinerà il futuro del governo Draghi. La vigilia del giorno decisivo si consuma quindi tra febbrili trattative, con le posizioni dei vari partiti che si stanno via via determinando e lo stesso Presidente del Consiglio che sta onorando un’agenda fitta di impegni. Gli incontri di Mario Draghi, gli sforzi del Pd di Enrico Letta Uno degli incontri più importanti che Mario Draghi ha tenuto martedì resta quello con Sergio Mattarella, avvenuto in mattinata. Fonti del Quirinale spiegano però che il colloquio tra i due “rientra nelle consuete interlocuzioni tra…

Read More

Se l’Ucraina sta riuscendo a rispondere alla Russia in questa delicata fase del conflitto è anche se non soprattutto grazie alle armi che l’Occidente ha inviato a Kiev. Lo ha affermato Volodymyr Zelensky, in un discorso tenuto durante la notte. Ora però crescono gli allarmi sulla sicurezza alimentare, che riguardano anche l’Europa. Ma anche quelli sulla tenuta di alcuni governi, incluso quello italiano. Come cambia l’organizzazione dell’Ucraina contro la Russia “Le forze armate dell’Ucraina hanno inflitto perdite significative agli occupanti, stiamo avanzando. Siamo riusciti a stabilizzare una situazione che resta intensa e complessa, ma è sotto controllo – ha affermato…

Read More

Si sta parlando tantissimo di siccità e soprattutto della troppa acqua che in Italia si spreca. Se da un lato, però, a incidere su questo dato c’è l’enorme peso del malfunzionamento di tanti acquedotti, invasi e sistemi di irrigazione vetusti, anche noi possiamo fare qualcosa nella nostra vita quotidiana. Lo si evince dai dati della Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima), che ha calcolato quanto consumiamo ogni giorno. E, soprattutto, quanto potremmo ridurre gli sprechi. Tutti i litri d’acqua sprecati ogni giorno in Italia Secondo i dati della Sima, infatti, ogni cittadino consuma in media 245 litri d’acqua ogni giorno…

Read More

Il Covid continua a spaventare non poco l’Italia e l’Europa intera. Tanto che il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ha studiato i propri modelli epidemiologici, e ne ha ricavato dati allarmanti. E, dopo la dichiarazione congiunta con l’Agenzia europea del farmaco (Ema), ammette che nei prossimi mesi il numero dei morti è destinato a salire di nuovo a livello continentale. Covid: perché la mortalità rischia di risalire Tali “modelli epidemiologici”, infatti, “indicano che sia i tassi di notifica dei casi Covid sia i tassi di mortalità aumenteranno”. Questo nonostante il fatto che “attualmente non…

Read More

L’Italia torna al centro delle attenzioni del mondo intero, con la crisi di governo che si prende i titoli centrali dei media occidentali e non solo. Anche la Russia infatti ci guarda e, inevitabilmente, brinda di fronte all’ipotesi di un Mario Draghi non più presidente del Consiglio. Usa, Francia e Inghilterra severe, Germania amara, Spagna durissima Sono moltissime le ricostruzioni molto severe di quanto avvenuto nella giornata di giovedì tra Senato, Palazzo Chigi e Quirinale. Molto duro, per esempio, il ‘Washington Post’. “Negli ultimi 17 mesi il presidente del Consiglio Mario Draghi è stato una rara forza unificatrice della politica…

Read More

Dopo le sue mancate dimissioni da Presidente del Consiglio, Mario Draghi ha annunciato al CdM la propria intenzione di riferire alle Camere nella giornata di mercoledì prossimo. E inevitabilmente, in queste ore in cui la crisi di governo potrebbe essere scongiurata ma continua ad essere prepotentemente sullo sfondo, tutti i partiti stanno delineando le proprie posizioni. Chi tifa per il Governo: i messaggi di Pd e Forza Italia Uno tra i più favorevoli alla ricomposizione della maggioranza intorno all’attuale Premier continua ad essere il Partito Democratico. “Ora solo al lavoro perché mercoledì alle Camere si ricrei la maggioranza e il…

Read More

Ore difficilissime e concitate tra Palazzo Madama, Palazzo Chigi e il Quirinale, dove tra il pomeriggio e la serata di giovedì si è consumata quella che progressivamente sembrava essere la fine del Governo Draghi. Così, almeno per il momento, potrebbe però non essere: Sergio Mattarella ha infatti respinto le dimissioni del presidente del Consiglio. La crisi, tuttavia, è per nulla scongiurata. Ecco che cosa già è successo e cosa ancora potrebbe succedere ora. Come si è arrivati alle dimissioni di Mario Draghi Il tutto, come noto, è iniziato ancora prima del previsto voto in Senato sul Dl Aiuti. Giuseppe Conte…

Read More

La crisi di governo è tutt’altro che una mera ipotesi in queste ultime, concitate ore. Ma al netto dell’opportunità politica o meno di procedere in tal senso, una domanda che è lecito porsi è: quale sarebbe il suo costo? E non si intende dal punto di vista istituzionale, ma proprio economico. Ebbene, una stima in tal senso esiste. Gli aspetti internazionali che incidono sui costi Chiaramente non tutte le crisi di governo incidono nello stesso modo sui conti di un Paese. L’estate del 2022 però presentava già evidenti problemi per l’Italia, non tutti dovuti a questioni interne. La congiuntura attuale…

Read More