Autore: Giulia Martensini

Classe '89, sono laureata in Giornalismo e Cultura Editoriale e mi occupo da diversi anni di redazione di contenuti per l'online e articoli in ottica SEO. Nata a Brescia, ho vissuto a Parma e Milano con una parentesi di 10 mesi a Salamanca. Lettrice accanita ed ex attivista di Greenpeace Italia, scrivo soprattutto di attualità, sostenibilità e cultura.

Nicolas Sarkozy è stato condannato al carcere per finanziamento illegale avvenuto nella campagna elettorale del 2012. L’ex presidente francese farà certamente ricorso contro il verdetto che potrebbe essere scontato a casa con il braccialetto elettronico. Difficile quindi che Sarkozy finisca effettivamente dietro le sbarre. Tuttavia, si tratta del primo presidente francese del dopoguerra ad essere condannato a una pena detentiva. Sarkozy, lo scorso marzo, aveva già subito una condanna per corruzione e traffico di influenze. Il caso Bygmalion Il processo è stato etichettato come il caso “Bygmalion” dal nome della società di eventi che ha organizzato i concerti allo stadio davanti…

Read More

L’ex sindaco di Riace, Domenico “Mimmo” Lucano, è stato condannato a 13 anni e due mesi di reclusione nel processo “Xenia”, sui presunti illeciti nella gestione dei migranti. La sentenza condanna Lucano a quasi il doppio degli anni di reclusione chiesti dalla pubblica accusa (7 anni e 11 mesi). I reati contestati dalla Procura erano di associazione per delinquere, abuso d’ufficio, truffa, concussione, peculato, turbativa d’asta, falsità ideologica e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. “Questa é una vicenda inaudita. Sarò macchiato per sempre per colpe che non ho commesso. Mi aspettavo un’assoluzione”. Queste le parole di Mimmo Lucano a commento della sentenza.…

Read More

Da quando hanno fatto il loro ingresso sul mercato, le sigarette elettroniche sono state indicate come una valida alternativa al tabacco tradizionale. Grazie alla presenza di nicotina nel liquido, le e-cig vengono viste da molti fumatori incalliti come l’ultima speranza per placare, se non abbandonare per sempre, il vizio. L’esperienza olfattiva e gustativa richiamano abbastanza quella di una sigaretta tradizionale. In più, non essendoci combustione, vengono liberate in linea teorica meno sostanze tossiche nell’organismo. Tutto bello, sulla carta. Ma siamo sicuri che le sigarette elettroniche facciano (davvero) bene? E-cig, facciamo un pò di chiarezza La pandemia e il conseguente stress…

Read More

Un giudice di Los Angeles ha sospeso il padre di Britney Spears dalla tutela che ha controllato la sua vita per 13 anni, segnando una grande vittoria per la cantante, che da tempo si opponeva all’accordo che l’ha privata dell’indipendenza. A decidere la rimozione di Jamie Spears come tutore è stata la giudice della Superior Court di Los Angeles Brenda Penny. Mathew Rosengart, l’avvocato di Britney Spears, aveva spinto per la rimozione di suo padre immediatamente prima che venisse intrapresa qualsiasi altra azione, dicendo che era necessario per il benessere della cantante. “La tutela può e deve essere liquidata e…

Read More

Nel mondo si sta sperimentando una sempre maggiore attenzione al problema dei cambiamenti climatici. Siccità, incendi e fenomeni meteorologici estremi sono sotto gli occhi di tutti. Impossibili da ignorare o negare. Tuttavia, la crisi ambientale non è solo questa, ma riguarda anche le milioni di tonnellate di plastica consumate ogni giorno. 450 milioni, secondo le stime del WWF, sono le tonnellate di plastica prodotte ogni singolo anno. Di queste, oltre 8 milioni finiscono negli oceani, contribuendo non solo all’inquinamento delle acque ma mettendo a rischio migliaia di specie di animali. Plastica e crisi climatica sono due problemi collegati L’allarme degli…

Read More

Immensa, remota, incontaminata. Te Urewera è la più grande foresta pluviale dell’Isola del Nord della Nuova Zelanda. Un ecosistema nascosto dal resto del mondo che si estende su un’area di 2.127 kmq, tra laghi color smeraldo e cascate scroscianti. Una landa inviolata che ospita quasi tutte le specie di uccelli nativi della Nuova Zelanda. Scarsamente popolata, Te Urewera accoglie da secoli il popolo indigeno Tūhoe che da sempre vive in comunione con la natura. Grazie a una legge storica, la foresta di Te Urewera è stata restituita ai suoi proprietari indigeni e le è stato concesso lo stesso status legale…

Read More

007 è tornato. Ieri a Londra c’è stata la prima mondiale dell’ultima fatica ispirata ai romanzi di Ian Fleming, “No time to die”. Presenti anche membri della famiglia reale, dal Principe William a Kate Middleton, ma anche Il Principe Carlo e Camilla. A sottolineare l’importanza per l’Inghilterra di uno dei personaggi più famosi e iconici mai apparsi sullo schermo. Con “No time to die”, in uscita in Italia il 30 settembre, con 18 mesi di ritardo a causa della pandemia, calerà anche il sipario su Daniel Craig. L’attore dagli occhi di ghiaccio ha infatti prestato per l’ultima volta il volto…

Read More

Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha aperto alla possibilità di imporre il divieto al consumo di carne di cane nel Paese. Lo riporta la Cnn, specificando come Moon non abbia mai nascosto il suo amore per i cani, tanto da possederne diversi nella sua residenza presidenziale, incluso uno che ha adottato dopo il suo insediamento. L’adozione di Tory era una delle sue promesse elettorali, ed è diventato il primo cane strappato a un destino alimentare ad entrare nella Casa Blu, il palazzo presidenziale. Una tendenza in calo in Corea del Sud Secondo le stime, in Sud Corea vengono uccisi oltre…

Read More

La Cina sta affrontando una crisi energetica che potrebbe avere gravi ripercussioni sulle economie mondiali. Sono almeno 17 le province e regioni cinesi che hanno annunciato tagli alla produzione di energia. Una crisi che si sta allargando e che coinvolge un’area a cui si deve circa il 66% del prodotto interno lordo del Paese. I problemi del sistema energetico hanno costretto molti impianti a tagli alla produzione. Il governo ha invitato i cittadini a razionare i consumi elettrici, ma in diverse città sono già iniziati i black out e i problemi al riscaldamento. La Cina rischia il collasso energetico Una…

Read More

Il cantante statunitense R.Kelly è stato riconosciuto colpevole di aver sfruttato il suo status di superstar per gestire un piano per abusare sessualmente di donne e bambini per oltre due decenni. Undici accusatori, nove donne e due uomini, hanno testimoniato nel corso del processo durato sei settimane, raccontando le violenze subite. Dopo due giorni di deliberazione, la giuria ha dichiarato colpevole Kelly di tutte le accuse che stava affrontando. Per il cantante anche una condanna per aver trafficato donne tra diversi stati degli Stati Uniti e prodotto pornografia infantile. R.Kelly è stato giudicato colpevole Insieme a otto capi di traffico…

Read More