Autore: Alessandro Bolzani

Cresciuto a pane e libri, nutro da sempre una profonda passione per la scrittura e il mondo dei media. Dal 2018 sono redattore (o copywriter, come dicono quelli bravi) per alcuni grandi editori italiani occupandomi principalmente di salute e benessere, scienze e tecnologia. Nel 2019 ho debuttato come autore con il romanzo urban fantasy "I guardiani dei parchi", edito da Genesis Publishing.

“Perché non ti metti in proprio?”. È batata una singola domanda, pronunciata con una certa arroganza, a sollevare un polverone gigantesco attorno alla figura di Renato Brunetta, l’attuale ministro per la Pubblica Amministrazione. Su Twitter l’hashtag #BrunettaDimettiti è in cima ai trending topic ormai da ore e basta leggere i commenti degli utenti che l’hanno utilizzato per rendersi conto che negli ultimi giorni si è creata una frattura apparentemente insanabile tra il politico di Forza Italia e parte dell’elettorato. Ma cos’è successo di preciso? Andiamo a ripercorrere le tappe salienti della vicenda. Brunetta al lavoratore dipendente: “Perché non ti metti…

Read More

Durante le chiamate di gruppo su WhatsApp non è poi così raro imbattersi in un partecipante che si scorda di silenziare il proprio audio mentre qualcun altro sta parlando. Non si tratta di un problema insormontabile e di solito basta farlo presente per riportare un po’ di ordine nella conversazione, ma WhatsApp ha comunque voluto mettere a disposizione degli utenti un’opzione in più per affrontare questa situazione poco simpatica (soprattutto quando i partecipanti sono numerosi). Infatti, tra le ultime novità in arrivo sull’app c’è anche la possibilità di silenziare ognuno dei singoli partecipanti a una videochiamata di gruppo. Si tratta…

Read More

Ned Price, il portavoce del Dipartimento di Stato Usa, ha confermato la scomparsa di tre cittadini statunitensi in Ucraina. Si tratta del soldato Alexander Drueke, 39 anni, del marine Andy Tai Huynh, 27 anni, e dell’ex marine Grady Kurpasi, sentito per l’ultima volta tra il 23 e il 24 aprile. Secondo quanto reso noto, i tre uomini avrebbero raggiunto il Paese per arruolarsi nelle forze armate e combattere contro le truppe russe. Il governo degli Stati Uniti si è messo in contatto con i loro parenti, ma non ha ancora discusso della scomparsa con Mosca, perché non dispone di prove…

Read More

Sono trascorsi cinquant’anni esatti dal 17 giugno 1972, una data che il mondo intero ha imparato ad associare allo scandalo politico più famoso degli ultimi decenni: Watergate. Il nome del complesso edilizio di Washington che ospitava l’omonimo hotel sarà sempre associato alla figura di Richard Nixon e alla fine del suo mandato come presidente degli Stati Uniti. Nel corso degli anni il suffisso “-gate” è stato usato per indicare ogni scandalo possibile e immaginabile, compresi quelli più assurdi (parlando di NutellaGate, per esempio, possono venire in mente ben due episodi, uno dei quali legato allo YouTuber CiccioGamer89). Ma come si…

Read More

Oltre a Facebook, anche Twitter potrebbe diventare più simile a TikTok. Secondo Elon Musk, infatti, seguire una strada simile a quella tracciata dal social di ByteDance potrebbe essere l’unico modo per raggiungere l’ambizioso traguardo del miliardo di utenti. Nel corso del primo incontro (virtuale) con i dipendenti di Twitter, il fondatore di SpaceX ha elogiato l’algoritmo di TikTok per la sua capacità di creare engagement. Il miliardario ha anche parlato bene di WeChat, un social media cinese che mischia i contenuti tipici dei social media con la possibilità di effettuare pagamenti, divertirsi con vari giochi e gestire il ride-hailing (tra…

Read More

Oggi, venerdì 17 giugno, è in corso uno sciopero generale dei trasporti in tutta Italia. Promossa dalle sigle AL Cobas, Cub, Pi, Fao, Lmo, Sgc, Slaiprolcobas e Soa, l’agitazione sindacale andrà avanti fino alle 21:00 di stasera, colpendo la quasi totalità dei settori dei trasporti. I disagi non riguardano solo chi viaggia sui treni o sui mezzi del trasporto pubblico locale, ma anche chi si affida ai collegamenti marini con le isole o alle autostrade. Non è possibile escludere disservizi anche dopo le 21:00. Per offrire un minimo di sicurezza ai pendolari, Trenitalia ha dichiarato che saranno garantiti i collegamenti…

Read More

Svolta importante nel campo della cura dell’alopecia areata: la Food and Drug Administration (Fda) ha approvato l’uso di un nuovo farmaco orale basato sul principio attivo baricitinib. L’azienda farmaceutica Eli Lilly l’aveva sviluppato contro l’artrite reumatoide, ma si è rivelato efficace anche nel trattamento della malattia autoimmune e potenzialmente potrebbe essere impiegato per curare altre patologie dermatologiche. Grazie all’approvazione della Fda, i pazienti potranno utilizzare baricitinib per trattare l’alopecia areata e ricevere dei rimborsi da parte delle assicurazioni. Il farmaco in questione, infatti, ha un costo di circa 2.500 dollari al mese. Sembra, inoltre, che altri due farmaci simili, sviluppati…

Read More

Cambiare per non soccombere: è questa la filosofia che alcuni social media sembrano aver abbracciato negli ultimi anni. A scuotere il mercato, inutile dirlo, è stata l’ascesa di TikTok, ormai diventata la piattaforma di riferimento per il pubblico giovane (quello che fa più gola agli inserzionisti). Instagram, in un modo o nell’altro, riesce ancora a restare a galla ma Facebook, complice anche il significativo aumento dell’età media, sembra sempre più alla deriva e anche chi sta ai vertici dell’impero fondato da Mark Zuckerberg ne è consapevole. Per il “nonno” dei social è arrivato il momento di un importante restyling, che…

Read More

Ore di tensione all’interno dell’impianto chimico Azot, a Severodonetsk, dove ci sono ancora più di 500 civili e alcune unità militari dell’Ucraina. La Russia ha intimato ai difensori di arrendersi entro le prime ore di oggi, mercoledì 15 giugno. Mosca, inoltre, ha annunciato l’apertura di un corridoio umanitario per consentire l’evacuazione dei civili dalla fabbrica. Tra di essi ci sono anche 40 bambini. In base a quanto riferito dall’intelligence del Regno Unito nel suo ultimo rapporto, “dopo più di un mese di pesanti combattimenti, le forze russe ora controllano la maggior parte di Severodonetsk”. Ha aggiunto che “le tattiche di…

Read More

Quello di Elena Del Pozzo è solo l’ultimo di una lunga serie di figlicidi avvenuti in Italia negli ultimi 12 anni. Le statistiche fornite da Eures – Ricerche economiche e sociali, indicano che dal 2010 a oggi 268 figli sono stati uccisi dai genitori. Nel 55,6% dei casi si tratta di bambini con meno di 12 anni, 149 in totale. Tra questi, 106 avevano tra gli 0 e i 5 anni (il 39,7%) e 43 tra i 6 e gli 11 anni (16,2%). Le vittime adolescenti, invece, sono state 26 (9,6%). Più frequenti i casi di figli maggiorenni uccisi dai…

Read More