Grande Torino, la commemorazione al Cimitero Monumentale con Cairo

Il 4 maggio 1949 l'aereo con a bordo 31 persone si schiantò a Superga: non ci fu nessun sopravvissuto

newsby Sara Iacomussi4 Maggio 2022



Gli Invincibili, prima della tradizionale messa a Superga, sono stati ricordati nel giorno del Grande Torino, 4 maggio, al Cimitero Monumentale, alla presenza del presidente granata, Urbano Cairo, e del sindaco Stefano Lo Russo.

Grande Torino, Cairo: “Invincibili amati da tutta Italia, non solo dai granata”


“È sempre toccante ricordare il 4 maggio, e poi venire qui al Monumentale con le tombe degli Invincibili è sempre toccante”. Così Urbano Cairo, presidente granata, al Cimitero Monumentale di Torino per ricordare gli Invincibili nel giorno del ricordo, 4 maggio. “Si è detto tanto sul Grande Torino, è difficile aggiungere qualcosa di nuovo. Era una squadra straordinaria che in un momento difficile ha dato una spinta anche allo spirito degli italiani. Era una squadra amata da tutti gli italiani. Rimarrà nel cuore a tutti”.

Il prete granata: “Quanto bisogno di tornare a Superga”


“Ne sentivamo la mancanza e soprattutto torniamo a Superga dopo due anni allucinanti: finalmente si torna in mezzo alla gente, anche perché il Toro appartiene alla gente”. Così Don Riccardo Robella, il prete ‘ufficiale’ granata, alla commemorazione del Grande Torino al Cimitero Monumentale. “Ce n’è un grande bisogno, abbiamo bisogno di recuperare normalità e il sorriso, abbiamo bisogno di riannodare i fili della nostra storia. Noi ci troviamo di fronte a forse l’ultima mitologia della storia. Con la società dell’immagine si è perso tutto ma il 4 maggio 1949 è un racconto, è una storia ancestrale del Torino. Là c’è l’essenza dell’essere Toro”.

Cairo: “Belotti spero resti, ne abbiamo parlato tanto ma è meglio smettere”


“Di Belotti abbiamo parlato moltissimo, secondo me è meglio non farlo più. Io ovviamente ci spero eccome, ma se n’è parlato molto e non è successo nulla. Vediamo se non parlandone accade qualcosa di diverso”. Così Cairo, presidente del Torino, sul futuro di Andrea Belotti. “È una buona stagione, abbiamo fatto partite molto belle, c’è continuità, abbiamo saputo riprenderci bene. È una buona ripartenza dopo un paio d’anni non felici. Quest’anno ho rivisto un Toro veramente pimpante, forte, aggressivo come non lo avevo mai visto. Mancano tre partite e poi tireremo le somme per il futuro”.

Grande Torino, capitan Belotti ricorda gli Invincibili a Superga


Proprio il Gallo è tornato dopo tre anni a leggere ad alta voce davanti ai suoi tifosi i nomi degli Invincibili. Oggi finalmente il capitano è tornato a scandire quei nomi insieme al presidente Cairo.


Tag: Basilica di SupergaTorinoUrbano Cairo