Sanremo 2023, il retroscena su chi presenterà, tutti contro tutti, ma Fiorello rivela alcuni dettagli

La curiosità del pubblico su chi possa essere alla guida di Sanremo 2023 è già fortissima: Fiorello non sembra avere grandi dubbi

Rosario Fiorello Sanremo 2023
Foto | Rai
newsby Ilaria Macchi2 Marzo 2022


A poche settimane dalla vittoria di Blanco e Mahmood con “Brividi”, cresce la curiosità del pubblico su chi possa essere il conduttore del Festival di Sanremo 2023. L’edizione che si è da poco conclusa ha fatto segnare numeri da record (13 milioni e 380mila telespettatori davanti alal Tv nella serata finale, con uno share del 64,9%), questo non fa quindi che rendere ancora più alte le aspettative in vista del prossimo anno.

Trovare un successore all’altezza di Amadeus non sarà quindi semplice, su questo ci sono pochi dubbi. Tra i meriti del presentatore c’è stata anche la capacità di avere puntato su un cast variegato. Una scelta che ha permesso di soddisfare l’interesse di una platea il più ampia possibile. Non a caso, in gara c’erao cantanti conosciuti dai giovani e provenienti dai talent (basti fare l’esempio di Irama, Emma Marrone e Michele Bravi), ma anche artisti decisamente più “navigati”, che conoscevano bene un palco come quello dell’Ariston (Gianni Morandi e Massimo Ranieri su tutti). Ma ci sarà davvero un successore di Amadeus?

Sanremo 2023: Fiorello non ha dubbi sul presentatore

Nelle ultime tre edizioni, caratterizzate da un riscontro di pubblico in costante crescita, Amadeus ha dimostrato di sapere gestire al meglio una manifestazione così importante come il Festival. Il periodo difficile della sua carriera vissuto a inizio anni 2000 sembra quindi davvero un lontano ricordo per lui. Non a caso, in tanti si augurano che possa essere ancora lui il padrone di casa di Sanremo 2023.

Giovanna Civitillo su Sanremo 2023
Foto | Rai

Tra le prime a caldeggiare la sua candidatura c’è la donna della sua vita: Giovanna Civitillo. La signora Sebastiani (questo il vero cognome di lui) lo ha sempre sostenuto. Proprio per questo ha voluto essere presente a ogni serata della kermesse in prima fila al fianco del loro figlio, José (nome scelto per rendere omaggio a Mourinho, allenatore amatissimo da lui). Anzi, questa volta il figlio della coppia ha avuto un ruolo determinante nella composizione del cast. Come ha confessato Sabrina Ferilli, infatti, è stato lui a volere che fosse lei una delle presenze femminili al fianco del papà.

In attesa di capire se il diretto interessato sarà disponibile ad essere ancora all’Ariston, a esprimersi a riguardo è stato un collega che lo conosce bene: Fiorello. Lo showman siciliano non può che sapere bene quali siano i pensieri dell’amico (è stato anche il suo testimone di nozze). Rosario ritiene che difficilmente Amadeus possa tirarsi indietro: “Certo che lo farà, ne sono sicuro – ha detto a ‘Porta a Porta’ –. Lui a Sanremo ha preso casa, ha già fatto il rogito“. A quel punto è stato il conduttore a sbilanciarsi e a sottolineare di volerlo avere ancora come spalla. L’affiatamento tra i due è fortissimo e anche il pubblico da casa lo percepisce.

Amadeus e Rosario Fiorello Sanremo 2023
Foto | Rai

Nonostante il riscontro positivo, però, le critiche non son mancate. A partire da Paolo Bonolis, uno che sa bene cosa significhi essere alla guida di una kermesse così importante. A suo dire, Amadeus avrebbe “giocato sul sicuro“, ben sapendo che uno stile di questo tipo avrebbe funzionato. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Morgan, uno che non ha alcun timore quando si tratta di dire la sua. “Non mi è piaciuto il fatto che per la terza volta Amadeus, che non si occupa di musica, detti legge in un ambiente non suo – ha scritto l’artista sul suo profilo Facebook -. E si vocifera il quater. Il successo di Sanremo lo fanno i numeri, non il gestore“.


Tag: AmadeusFestival di SanremoGiovanna CivitilloRosario FiorelloSanremo 2023