Meteo, terrore nel Regno Unito: “Tempesta Eurice può uccidere”

L'allarme meteo raggiunge nuovi livelli a Londra, nel Galles e sulle coste sud-est e sud-ovest: raffiche di vento a 150 km/h, aerei fermi e scuole chiuse

Meteo, maltempo, una tempesta di fulmini
Foto: Pixabay | WikimediaImages
newsby Marco Enzo Venturini18 Febbraio 2022


Una gravissima emergenza meteo era attesa nel Regno Unito, e in queste ore è puntualmente arrivata. La tempesta Eunice si è infatti abbattuta a Londra, nel sud-est dell’Inghilterra, nel sud-ovest dell’isola e in Galles, creando gravissimi danni e di fatto fermando il Paese.

L’allerta meteo rossa e il suo spaventoso significato

Il Met Office, il servizio meteorologico nazionale del Regno Unito, ha infatti emesso per venerdì una seconda allerta meteo rossa. Si tratta di un provvedimento estremamente raro, e che riguarda Londra e le coste meridionali e del sud-est del Paese. Un’allerta che ha un significato chiaro e spaventoso: esistono pericoli di vita per la cittadinanza. A provocarli sono soprattutto i fortissimi venti, che potrebbero far volare pesanti detriti in grado di uccidere le persone.

Secondo gli esperti meteo britannici, infatti, le raffiche di vento di Eunice stanno toccando addirittura i 150 km all’ora. Per questo motivo il Galles ha ordinato l’interruzione di tutti gli spostamenti in treno, e anche Londra ha preso provvedimenti. Nella capitale si è infatti deciso di chiudere non solo il London Eye (la grande ruota panoramica in pieno centro), ma tutti i parchi cittadini. Diversi anche i voli cancellati all’aeroporto di Gatwick, che raggiungono il numero di svariate decine a Heathrow.

Le conseguenze al sud e in Galles e i rischi per l’Italia

I disagi, però, non riguardano i soli spostamenti da e per il Regno Unito. La situazione peggiore è infatti registrata nella zona sud-occidentale della nazione, come certificato da ciò che sta avvenendo sull’Isola di Wight. Qui infatti le raffiche di vento hanno raggiunto l’incredibile velocità di 195 km all’ora. Mai in Inghilterra si era registrata una scarica di vento così violenta, da quando esistono gli attuali strumenti di calcolo meteo (solo in Scozia si era giunti a tanto).

Più a nord si trova invece il Galles, dove i problemi più gravi non riguardano i treni quanto la distribuzione della corrente elettrica in abitazioni e uffici. Quasi duemila immobili, infatti, sono rimasti senza luce. Centinaia anche le scuole chiuse in tutto il Paese. E quella che ‘BBC Weather’ ha definito “una delle peggiori tempeste degli ultimi trent’anni” crea forte apprensione anche in altre zone d’Europa, come Belgio e Olanda. Molto meno in Italia, dove solo sabato dovrebbero registrarsi relativi problemi. In quel giorno, secondo ‘ilMeteo.it’, le previsioni parlano di deboli piogge su Liguria, bassa Lombardia e nord-est.


Tag: EuriceGallesGran BretagnaLondraMeteoRegno Unito