PlayStation Plus, disponibile da oggi il primo gioco gratuito di giugno

Si tratta di Call of Duty WWII, uno dei capitoli più recenti della nota serie FPS di Activison. Chi ha un abbonamento attivo potrà scaricarlo senza spendere un solo centesimo fino a lunedì 6 luglio

Una PlayStation 4
Una PlayStation 4
newsby Alessandro Bolzani26 Maggio 2020


Sony ha sorpreso tutti, rendendo disponibile con largo anticipo uno dei giochi gratis di giugno disponibili per gli abbonati al servizio PlayStation Plus. Si tratta di Call of Duty WWII, uno dei capitoli più recenti della nota serie FPS di Activison. Chi ha un abbonamento attivo al PlayStation Plus potrà scaricarlo senza spendere un solo centesimo fino a lunedì 6 luglio. L’altro gioco che andrà a comporre la line-up di giugno è ancora avvolto dal mistero, ma secondo alcune indiscrezioni dovrebbe trattasi di Marvel’s Spider-Man.

Sarà Spider-Man il secondo gioco gratuito?

La redazione di PlayStation Universe ha notato che sul PS Store del Regno Unito i tentativi di aggiungere Marvel’s Spider-Man al carrello sono sempre accompagnati da un messaggio che avvisa il giocatore della possibilità di scaricare gratuitamente il gioco per gli abbonati al PlayStation Plus. I redattori hanno scoperto che provando a cercare ulteriori informazioni in merito il titolo scompare. Al momento non è chiaro se si tratti di un errore o di un prezioso indizio. Per scoprirlo sarà necessario portare pazienza fino a quando Sony non svelerà ufficialmente la line-up completa del mese di giugno. Ricordiamo che nel corso di aprile Marvel’s Spider-Man è entrato a far parte del catalogo di PlayStation Now.

Le caratteristiche di Call of Duty WWII

Come suggerisce il titolo, questo episodio della serie Call of Duty è ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale e coinvolge i giocatori in alcuni degli eventi più importanti di questo conflitto, come lo sbarco in Normandia del D-Day, la battaglia di Aquisgrana e l’offensiva delle Ardenne. Sviluppato da Sledgehammer Games, il gioco segna un po’ un ritorno al passato per il franchise. Era dal 2008 (anno in cui uscì Call of Duty: World at War), infatti, che non usciva un Call of Duty ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale o comunque in un periodo storico privo di esoscheletri, armi moderne o potenziamenti vari.


Tag: Call of DutyPlayStation