Supercoppa Italiana: la data e lo stadio fanno infuriare gli juventini

La finale contro l’Inter si disputerà a San Siro il 5 gennaio: era da 10 anni che non si giocava sul campo dei campioni d’Italia. I bianconeri vedono anche una sorta di favoritismo nei confronti del Napoli

San Siro
L'attuale impianto di San Siro, dedicato a Giuseppe Meazza
newsby Lorenzo Grossi26 Ottobre 2021


Dopo quello di due giorni fa, un altro Inter-Juventus ha già acceso (questa volta anticipatamente) gli animi. Manca ancora l’ufficialità, ma la prossima Supercoppa Italiana (proprio tra nerazzurri e bianconeri) si giocherà il 5 gennaio 2022 a San Siro. E già i tifosi juventini urlano al “complotto”. Motivo? La finale per il titolo tornerà a giocarsi sul campo dei campioni d’Italia in carica dopo 11 stagioni dall’ultima volta, quando fu proprio l’Inter di Benitez, reduce dal triplete di Mourinho, ad aggiudicarsi il trofeo al Meazza contro la Roma.

Un Inter-Juventus dopo l’altro, insomma. Non ci sarà quindi bisogno di aspettare la gara di ritorno allo Stadium per vedere un altro derby d’Italia. Il rematch sarà in Supercoppa Italiana: la specialità di casa Inzaghi contro la squadra più vincente di sempre (9). Secondo quello che riporta la Gazzetta dello Sport, salvo colpi di scena dettati da cambi di rotta improvvisi, la partita non si svolgerà a Riyad. Si tornerà in Arabia Saudita probabilmente nel 2022-23. Ed è proprio la scelta sulla nuova sede che fa infuriare i tifosi della Vecchia Signora.

Supercoppa Italiana: anche la questione delle Nazionali entra nel vivo della polemica

Sono sostanzialmente due i motivi che hanno scatenato la rabbia. Il primo (come già anticipato) è che negli ultimi dieci anni, pressoché dominati dalla Juventus come scudetti aggiudicati, la finale di Supercoppa Italiana non si era mai disputata nello stadio della vincitrice del campionato. Ma c’è anche dell’altro. Quello che fa storcere il naso ai detentori della Coppa Italia è che la data scelta (il 5 gennaio) avrà come inevitabile conseguenza quella del rinvio a data da destinarsi di Napoli-Juventus, valida per la prima giornata di ritorno di Serie A. In quel periodo avrebbe avuto a disposizione qualche giocatore in meno impegnato nella Coppa d’Africa (vedasi Osimhen e Anguissa). Invece, giocando in un altro mese, avrà potenzialmente tutta la rosa a disposizione. I tifosi della Juventus contestano il fatto che loro all’andata non avevano a disposizione sei titolari proprio per via dei ravvicinati impegni in Nazionale. Insomma: Inter-Juventus non smette mai di fare discutere.


Tag: InterJuventusSupercoppa Italiana