Occhio Inter, la semifinale non basta: addio inevitabile?

Marotta (LaPresse) newsby.it
Newsby Alessandro Montano 20 Aprile 2023

Occhio Inter, la semifinale potrebbe non bastare per evitare l’addio. La crisi in campionato è troppo pesante per essere ignorata, ecco svelato tutto

Il cammino finora è stato importante, anche la formazione di Simone Inzaghi è stato sinora un Giano bifronte per la piazza meneghina. L’Inter è riuscita a strappare un posto di rilievo in questa edizione della UEFA Champions League, subentrando addirittura tra le prime quattro squadre d’Europa. Dinanzi troverà il Milan di Stefano Pioli, per quello che sarà il quarto ed il quinto derby della Madonnina stagionale.

Un incrocio delicato per i nerazzurri, che contro i rossoneri proveranno ad accedere ad una finale di Champions che manca dal lontano 2010. Da quell’edizione poi vinta con José Mourinho in panchina. Sono passati tredici anni dall’ultima volta e anche di acqua ne è passata tantissima sotto i ponti. Ora l’Inter deve fare i conti con uno scenario ben diverso.

Uno scenario non solo tecnico, dove la formazione di Simone Inzaghi rischia di non qualificarsi alla prossima Champions. Ma anche e soprattutto economico, dove il club di Zhang e Marotta è costretto a fare i conti con un bilancio disastrato e con la perenne necessità di ritoccarlo attraverso le cessioni. Un qualcosa che svilisce il lavoro della piazza, che spera di non vedere troppo depotenziata la propria Inter.

Inter, la Champions League non basta: addio evitabile ad un big, Marotta deve respira

Come riportato dall’edizione online de ‘La Gazzetta dello Sport’, il club meneghino non dovrà fare forzatamente i conti con una campagna acquisti al ribasso. E addirittura a qualche cessione illustre per fare cassa potrebbe essere evitata.

addio big all'Inter
Marotta, la semifinale potrebbe bastare ad evitare la cessione (LaPresse) newsby.it

La buona notizia sta tutta nei guadagni che l’Inter sta accumulando in questa edizione della Champions League. La sola eliminazione del Benfica vale 12,5 milioni di euro di premio UEFA, a cui andrà poi sommato l’incasso di Inter-Milan, che si aggirerà intorno agli 8,5-9 milioni di euro. Senza dimenticare, infine, anche quello che sarà l’aumento del market pool, in particolare nella componente che tiene conto del percorso nella competizione.

E lì, per la gioia di MarottaZhang, il totale può arrivare a 25 milioni di incasso circa. Un qualcosa che addolcisce la dirigenza nerazzurra, che così facendo non avrà più alcun bisogno di dover vendere un big entro il 30 giugno di quest’anno. Una bella notizia anche per i tifosi nerazzurri, senza alcun dubbio.

Impostazioni privacy