Mancini: “Orgogliosi di aver reso felice l’Italia, ma testa al Mondiale”

Mancini, nella prima conferenza stampa dopo gli Europei, esalta la Nazionale: "Nel gruppo c'è grande coesione". Ma afferma: "Possiamo crescere ancora"

newsby Emanuele De Lucia30 Agosto 2021



Il ct della Nazionale di calcio, Roberto Mancini, parla da Coverciano nella prima conferenza stampa dopo la vittoria della sua Italia agli Europei.

Mancini e il post Euro 2020: “Nulla è cambiato”

Al ritorno al lavoro, il primo dopo la trionfale notte di Wembley, la parola d’ordine di Mancini sembra essere “piedi per terra“. “Nulla è cambiato – ha ammonito il ct azzurro –, nel senso che la nostra vita continuerà e il nostro lavoro anche. Speriamo che continui sempre così bene. Poi è chiaro, abbiamo vinto l’Europeo e abbiamo fatto felici noi stessi. Ma soprattutto abbiamo fatto felici 60 milioni di italiani“.

Questo è ciò che ci ha resi più orgogliosi“, ha voluto aggiungere Mancini. Che poi è tornato sulla spedizione di Euro 2020: “Siamo stati insieme cinquanta giorni, che sono stati lunghi, duri, difficili. Ma il fatto è che non abbiamo avuto il minimo problema. Non è mai accaduto niente di particolare che possa aver creato il minimo problema alla squadra o ai giocatori“.

Dopo gli Europei, i Mondiali: “Possiamo migliorare”

Una Nazionale molto unita, insomma. E in campo si è visto. “Questo sta a dimostrare quello che si era creato tra i ragazzi. C’è stato un clima di grande, grandissima armonia“, ha sottolineato Mancini. E lo dimostrano le tante belle storie che l’Italia di Euro 2020 ha raccontato. E in cui il Paese ha visto colleghi e compagni di squadra trasformarsi in amici in molteplici occasioni.

Ma il lavoro di Mancini come commissario tecnico della Nazionale italiana non è affatto finito, anzi. “Noi come Nazionale possiamo migliorare in questi quattordici mesi che vanno da qua fino al Mondiale – è il suo obiettivo –. Però prima ci sono ancora cinque partite di qualificazione. E queste vanno affrontate con attenzione. Ma aver vinto gli Europei è una cosa speciale. Tutte le persone che incontro, come prima cosa, mi ringraziano per aver fatto passare loro un’estate memorabile“.


Tag: Euro 2020nazionale italianaQatar 2022Qualificazioni Mondiali 2022Roberto Mancini