Juventus-Lecce, Liverani: “L’espulsione ci ha condizionato”

L'allenatore giallorosso: "Ottimo primo tempo, mi dà fiducia per lotta salvezza"

newsby Luca Perillo27 Giugno 2020



Il Lecce di Fabio Liverani lotta per 45 minuti contro la Juventus capolista, a Torino, ma crolla nella ripresa sotto i colpi di Dybala, Ronaldo, Higuain e de Ligt. I giallorossi, in 10 uomini per l’espulsione di Lucioni, si difendono in maniera ordinata fino alla rete dell’argentino, che apre le danze per la squadra di Sarri. Il 4-0 finale punisce, forse in maniera eccessiva, i salentini, che restano al terzultimo posto in classifica, insieme con il Genoa e a -1 dalla Sampdoria (entrambe con una partita in meno).

Lecce, Liverani: “Fiducia per lotta salvezza”

Secondo il tecnico del Lecce, Fabio Liverani, a condizionare l’esito del match è stata proprio l’espulsione del difensore giallorosso. “L’espulsione di Lucioni è normale che ci abbia condizionato. Fino a quel momento stavamo facendo una grande partita rispondendo con qualità e tecnica alla Juventus“, le sue parole in conferenza stampa. Da lì in avanti, il Lecce ha iniziato a subire lo strapotere della Juventus, che è scappata senza più voltarsi indietro dopo la rete di Dybala. “Dopo il gol però, si sono aperti quegli spazi che la Juventus è bravissima a sfruttare, quindi siamo crollati e non è stato possibile reagire“. Il buon primo tempo può far sperare i giallorossi in ottica salvezza: “Mi porto via comunque un ottimo primo tempo. Questo mi dà grande fiducia per il proseguimento del campionato e per la lotta per la salvezza“, conclude Liverani.


Tag: CalcioFabio LiveraniLecceSerie A