Champions ed Europa League, sarà Final Eight: tutte le date

Gara secca in sede unica: questa la decisione dell'Uefa, il cui comitato esecutivo si è riunito mercoledì

Genoa, con la cessione di Preziosi come cambiano le proprietà di Serie A
Genoa, con la cessione di Preziosi come cambiano le proprietà di Serie A
newsby Francesco Lucivero17 Giugno 2020


L’Uefa ha finalmente sciolto i dubbi, confermando le anticipazioni della vigilia: la Champions League 2019/20 sarà assegnata al termine di una Final Eight che si giocherà dal 12 al 23 agosto a Lisbona, in Portogallo. Anche l’Europa League sarà decisa da un mini torneo a otto squadre che avrà luogo dal 10 al 21 agosto in Germania, nelle città di Colonia, Düsseldorf, Duisburg e Gelsenkirchen.

Come riprende la Champions League

Prima della Final Eight nella capitale portoghese, la Champions League ripartirà fra 7 e 8 agosto con gli ultimi ottavi di finale di ritorno ancora non giocati: coinvolte anche due squadre italiane, la Juventus (impegnata contro il Lione, contro il quale ha perso 1-0 all’andata in Francia) e il Napoli (che affronterà il Barcellona dopo l’1-1 del San Paolo). Ancora da decidere se le partite si giocheranno nella sede prevista prima dello stop o in Portogallo, precisamente all’Estadio do Dragão di Porto o all’Estadio Dom Afonso Henriques di Guimarães, a disposizione dell’Uefa in caso di decisione in tal senso.

I quarti di finale (ai quali è già qualificata un’altra squadra italiana, l’Atalanta) si terranno tra il 12 e il 15 agosto, le semifinali il 18 e il 19 e la finale all’Estadio José Alvalade di Lisbona il 23. Altra sede di incontri sarà, sempre a Lisbona, l’Estadio da Luz. Confermati supplementari e calci di rigore in caso di parità, ogni squadra avrà a disposizione cinque sostituzioni, come avviene nei campionati che hanno ripreso a giocare dopo lo stop. Tutte le partite si giocheranno alle 21 italiane.

Istanbul, inizialmente designata come sede della finale 2020, ospiterà quella della Champions League 2020/21, mentre tutte le sedi delle finali successive hanno accettato di ospitare la loro un anno dopo rispetto a quanto originariamente deciso: San Pietroburgo nel 2022, Monaco nel 2023 e Londra (Wembley) nel 2024.

Come riprende l’Europa League

L’Europa League dovrà invece decidere tutte le otto partecipanti alla Final Eight: le partite che coinvolgono i due club italiani partecipanti, l’Inter (contro il Getafe) e la Roma (contro il Siviglia), uniche a non aver disputato l’andata, si giocheranno in gara unica con sede da confermare tra il 5 e il 6 agosto. Le altre sei partite, anch’esse con sede da confermare, si giocheranno nelle stesse date e terranno conto del risultato delle rispettive gare d’andata giocate a marzo.

Per quel che riguarda la Final Eight, i quarti di finale si giocheranno il 10 e l’11 agosto, le semifinali il 16 e il 17 e la finale il 21 a Colonia. Come per la Champions vengono confermati supplementari, rigori e cinque cambi, e tutte le gare inizieranno alle 21, ora italiana.

Danzica, che era stata originariamente scelta come sede per la finale 2020, ospiterà ora la finale di UEFA Europa League 2021. Come nella competizione maggiore, le sedi delle successive finali hanno accettato di ospitarle l’anno seguente rispetto a quanto originariamente stabilito: Siviglia nel 2022 e Budapest nel 2023. La capitale ungherese, inoltre, ospiterà la Supercoppa Europea il prossimo 24 settembre.


Tag: Champions LeagueEuropa LeagueUefa