“E’ già finito ai margini”: Milan, Maldini rischia il grande flop

Milan, Maldini preoccupato
Paolo Maldini rischia il flop di mercato (LaPresse) Newsby.it
newsby Filippo Partenzi9 Febbraio 2023

Il Milan, dopo le ultime delusioni, ha messo ai margini un calciatore fortemente voluto da Maldini. Fin qui, il rendimento è stato un flop.

Il Milan riflette dopo le ultime batoste. I rossoneri, infatti, sono entrati in una spirale negativa di risultati da cui, nonostante le varie modifiche tattiche apportate da Stefano Pioli, non riescono ad uscire. La stagione era ricominciata bene, con il 2-1 rifilato alla Salernitana il 4 gennaio. Da quel momento in poi, però, i Campioni d’Italia sono andati incontro a sonore delusioni che hanno fatto sfumare più di un obiettivo stagionale.

Nelle successive 7 partite la squadra ha perso 5 volte, pareggiando nelle altre occasioni. Un filotto terribile, che ha comportato la prematura eliminazione dalla Coppa Italia (per mano del Torino) e l’addio al sogno di vincere il ventesimo scudetto della propria storia. Debacle in serie che, inevitabilmente, hanno alzato la temperatura nell’ambiente e fatto finire sul banco degli imputati sia il tecnico che Paolo Maldini.

L’allenatore, in particolare, nel derby ha provato a cambiare modulo tattico passando dal consueto 4-2-3-1 al 3-5-2 in modo tale da infoltire il centrocampo e garantire maggiore copertura sulle fasce. Il risultato non è stato però quello sperato, con il Milan apparso lontano dai picchi qualitativi toccati nella scorsa stagione. Al dirigente, invece, viene contestato il fatto di aver comprato, nella scorsa estate, giocatori rivelatisi delle autentiche delusioni in campo. Il flop principale è Charles De Ketelaere.

De Ketelaere deluso
Charles De Ketelaere è già ai margini del Milan: può andare incontro a nuove panchine (LaPresse) Newsby.it

Milan, De Ketelaere sempre più in crisi

Il belga, preso al termine di un lungo inseguimento dal Bruges per una spesa complessiva pari a 36 milioni, fin qui non è riuscito ad ambientarsi al meglio nella nuova realtà. Per lui appena un assist (peraltro datato 28 agosto) in 24 apparizioni complessive. Numeri negativi, ben distanti da quelli attesi dal club e dai tifosi Pioli, nelle scorse settimane, lo ha sempre difeso dalle inevitabili critiche continuando a dargli fiducia.

La pazienza nei suoi confronti, però, appare essere terminata. Per un doppio motivo. Nel derby, ad esempio, il mister lo ha lasciato in panchina senza utilizzarlo. Con il nuovo modulo, inoltre, rischia di restare spesso fuori dall’undici titolare. Non proprio le condizioni ideali per cercare di rilanciarsi. Come riportato nell’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, De Ketelaere “è già finito ai margini” e per evitare una possibile cessione in estate dovrà cercare di invertire il trend e cominciare a lanciare segnali positivi all’ambiente.

Pioli lo stima ma adesso la priorità consisterà nel far uscire il Milan dal calvario e riportarlo nelle zone nobili della classifica. Lo scudetto, visto il rendimento extraterrestre del Napoli, è ormai andato. Ora servirà centrare almeno la qualifcazione alla prossima edizione della Champions League. Venerdì contro il Torino sarà un match di fondamentale importanza.