Europa League, Inter-Shakhtar Donetsk: dove vedere la partita in Tv

I nerazzurri non disputavano una semifinale europea dal 2010, la stagione del 'Triplete' con Josè Mourinho in panchina

Europa League, Inter-Shakhtar: dove vedere la partita in Tv
Europa League, Inter-Shakhtar: dove vedere la partita in Tv
newsby Ilaria Macchi17 Agosto 2020


L’Inter è l’unica squadra rimasta a rappresentare l’Italia nelle competizioni europee e punta alla finale di Europa League: i nerazzurri non riescono ad arrivare fino a questo punto in una manifestazione continentale dal 2010, anno del Triplete conquistato con Josè Mourinho in panchina. Avversario dei nerazzurri in semifinale, che si disputa in gara secca, sarà lo Shakhtar Donetsk, formazione che era nel girone di Champions dell’Atalanta, eliminata proprio dai bergamaschi all’ultima giornata. Gli ucraini sono arrivati qui battendo in sequenza Benfica, Wolfsburg e Basilea. È l’ottava volta che i nerazzurri raggiungono questa fase della seconda competizione europea, competizione vinta quando ancora si chiamava Coppa UEFA per ben tre volte, nel 1991, 1994 e 1998. A queste si aggiunge la finale persa nel 1997 ai rigori contro lo Schalke 04.

Antonio Conte ha spronato i suoi a dare il massimo per poter concludere al meglio questa stagione: “Paura? Non fa parte del vocabolario mio e dei miei calciatori. Abbiamo rispetto, certo, per lo Shakhtar. Ma abbiamo voglia di dimostrare che c’è un motivo se siamo arrivati fin qui e vogliamo la finale ha detto alla vigilia in conferenza stampa.

Dove vedere Inter-Shakhtar Donetsk in Tv

Il fischio d’inizio di Inter-Shakhtar Donetsk è in programma questa sera alle ore 21. La partita sarà trasmessa da Sky sui canali Sky Sport Uno (satellite, digitale terrestre e fibra), Sky Sport Football e Sky Sport 251 (satellite e fibra).

Come già accaduto per il quarto di finale contro il Bayer Leverkusen, l’incontro sarà visibile anche in chiaro su Tv8.

La pay Tv offre anche due opzioni per poter seguire l’evento anche in streaming. Sky Go è il servizio riservato agli abbonati, che consente di replicare i contenuti a cui si è aderito su PC, smartphone e tablet. In alternativa, chi è riluttante all’idea di sottoscrivere un abbonamento per i vincoli che questo può comportare può sperimentare Now Tv, che prevede una serie di ticket tematici senza alcun rinnovo automatico. Tre le durate tra cui scegliere per gli appassionati di Sport: Giornaliera, Settimanale o Mensile.

La telecronaca sarà di Andrea Marinozzi, commento tecnico di Fernando Orsi. A bordocampo Andrea Paventi e Gianluigi Bagnulo.

Le scelte dei due allenatori

Antonio Conte non sembra essere intenzionato a fare grandi cambiamenti rispetto alle formazioni che sono state schierate in questo percorso europeo. Il dubbio principale riguarda Eriksen, che potrebbe essere schierato alle spalle di Lautaro Martinez e Lukaku; in alternativa è pronto Gagliardini.

Gli ucraini, invece, puntano su un modulo offensivo, il 4-2-3-1: terminale offensivo sarà Junior Moraes, giocatore che ha avuto un rendimento davvero eccezionale. In campionato è infatti andato spesso a segno, ma in Europa League è stato quasi infallibile, grazie a 12 reti in 17 partite. Marlos, Alan Partick e Taison saranno pronti a innescarlo.

Inter-Shakhtar Donetsk, probabili formazioni

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Dodò, Krivtsov, Matvienko, Bondar; Marcos Antônio, Stapanenko; Marlos, Alan Patrick, Taison; Junior Moraes. All. Castro.


Tag: Europa LeagueInterShakhtar Donetsk