Perché il 4 maggio si celebra lo Star Wars Day?

La ricorrenza è nata a causa dell’assonanza della celebre frase “May the Force be with you” con la pronuncia inglese della data

Star Wars Day, i festeggiamenti a Taipei - Foto | Ansa
Newsby Alessandro Bolzani 4 Maggio 2023

Per molte persone la data del 4 maggio non ha particolari significati. In Italia non è legata ad alcuna festa nazionale (al contrario, per esempio, del 25 aprile e del primo maggio) e anche in Paesi capaci di influenzare la cultura occidentale come gli Stati Uniti o il Regno Unito non si svolgono eventi paragonabili al Giorno del Ringraziamento o alla Festa di San Patrizio. Tuttavia, in tutto il mondo in fan di Star Wars (o Guerre Stellari, per gli appassionati con qualche anno in più sulle spalle) stanno celebrando quella che dal 2011 è a tutti gli effetti la giornata dedicata alla saga cinematografica ideata da George Lucas. Ma su quali basi è stato scelto proprio il 4 maggio per ricordare le gesta di Luke Skywalker, Han Solo, Obi Wan Kenobi e tanti altri personaggi entrati di prepotenza nella cultura popolare?

Cosplayer di Star Wars
Cosplayer di Star Wars – Foto | Ansa

Una questione di Forza

Che la Forza sia con te” è una delle citazioni più memorabili legate a Star Wars. Questa espressione è usata nella saga (e talvolta anche tra gli appassionati) per augurare buona fortuna a chi si appresta a compiere imprese difficili, spesso al limite dell’impossibile. Nella versione inglese è così: “May the Force be with you”. Vari fan hanno notato che l’espressione è molto simile nella pronuncia a “May the 4th”, ossia il 4 maggio. La popolarità del gioco di parole ha spinto Lucasfilm e Disney, che detiene i diritti del franchise, a riconoscere la data come la giornata dedicata a Star Wars in tutto il mondo.

Come si festeggia lo Star Wars Day?

Non esistono modi corretti o sbagliati per celerare lo Star Wars Day. In base al tempo che si ha a disposizione e alla forza del proprio legame con la saga è possibile immergersi nel mondo creato da George Lucas tramite tante attività diverse. Si può per esempio, partecipare a un evento organizzato per l’occasione, fare un piccolo raduno in cosplay con altri appassionati, rivedere uno o più film della serie (nell’ordine che si preferisce) o giocare a un qualsiasi videogioco tratto da Guerre Stellari (da Super Star Wars uscito su SNES nel 1993 al recentissimo Star Wars Jedi: Survivor).

Cosplayer vestito da Jawa
Cosplayer vestito da Jawa – Foto | Ansa

Giornate simili allo Star Wars Day

Oltre al 4 maggio, esistono altre date che nel corso del tempo sono state associate a film, serie tv, anime, videogiochi, libri e altro ancora. Per esempio, il 10 marzo si celebra la giornata dedicata a Super Mario, iconico protagonista di numerosi giochi targati Nintendo. La data è stata scelta perché può essere abbreviata in questo modo: “Mar 10”. Quella del 3 ottobre, invece, è una data capace di mettere d’accordo sia i fan del film “Mean Girls” sia quelli dell’anime e manga “Fullmetal Alchemist”. Nella pellicola del 2004, a Cady, la protagonista, resta impressa la data perché Aaron, il ragazzo che le piace, le chiede “che giorno è oggi?”. Nel fumetto giapponese di Hiromu Arakawa dietro al 3 ottobre si cela una storia tragica, che preferiamo non svelare per rispetto di chi deve ancora immergersi nella storia dei fratelli Elric.

Infine, non si potrebbe chiudere questa carrellata senza parlare del primo settembre, una delle date più iconiche legate al mondo di Harry Potter. Nei libri e nei film è sempre in questa data che gli studenti di Hogwarts tornano al loro amato castello per iniziare un nuovo anno scolastico. I fan della serie non dimenticano mai di festeggiare questa ricorrenza, anche ne esistono altre dedicate al maghetto di J.K. Rowling. Il 2 maggio, data della battaglia di Hogwarts, si celebra la Giornata Internazionale di Harry Potter, mentre il 31 luglio non si celebra solo il compleanno del personaggio, ma anche quello della sua autrice.

Impostazioni privacy