Licenziamenti, Landini: “Accolta proposta di strumenti alternativi”

"Abbiamo confermato che per noi bisogna evitare che dal primo di luglio si licenzi", dice il segretario generale della Cigl

newsby Davide Di Carlo28 Giugno 2021



“Abbiamo ribadito le nostre posizioni anche a Forza Italia. Abbiamo confermato che per noi bisogna evitare che dal primo di luglio si licenzi. Questo lo si può fare bloccando i licenziamenti fino ad ottobre oppure facendo sì che le imprese utilizzino la cassa integrazione ordinaria come strumento alternativo al licenziamento. Abbiamo anche illustrato le nostre proposte per le riforme e abbiamo sottolineato la necessità di coinvolgere i sindacati per quanto riguarda le misure inerenti al Pnrr. Forza Italia ha accolto positivamente la nostra proposta di utilizzare strumenti alternativi ai licenziamenti”. Così il segretario generale della Cigl, Maurizio Landini, a margine dell’incontro con Antonio Tajani presso la sede nazionale di Forza Italia.

Licenziamenti, Sbarra: “Ricevuto rassicurazioni da Forza Italia. Ora governo avvii confronto”


“Abbiamo illustrato a Forza Italia le ragioni con le quali chiediamo di cambiare alcuni importanti provvedimenti legislativi all’esame del Parlamento come il decreto Sostegni bis. Abbiamo ricevuto rassicurazioni perché molte delle nostre posizioni sono condivise dal partito, come il blocco del licenziamento. Bisogna evitare nuovi licenziamenti e spostare ad ottobre il blocco. Questo significa prendere tempo per consentire al Paese la ripresa economica. Abbiamo registrato sostegno e condivisione da Forza Italia, ora chiediamo al governo un confronto strutturale sulla ripartenza del Paese”. Così il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, a margine dell’incontro con Tajani.

Bombardieri: “Utilizzo altri strumenti per arrivare ad ottobre e uscire da impasse”


“Abbiamo illustrato le possibilità per uscire da un’impasse ideologico. C’è la possibilità di utilizzare ancora la cassa Covid, di utilizzare la cassa ordinaria pagata dai lavoratori che ci porterebbero a fine ottobre. Se si vuole trovare ad una soluzione, questa è la strada da percorrere. Forza Italia ha detto che porterà le nostre istanze al governo con il ministro Brunetta. Così il segretario generale della Uil, Pier Paolo Bombardieri.


Tag: Forza ItalialicenziamentiLuigi SbarraMaurizio LandiniPierpaolo Bombardierisindacati