Isis, Di Maio: “Italia in prima linea per sconfiggerlo per sempre”

Il ministro ha sottolineato l'importanza di tutelare il patrimonio culturale in Siria e Iraq

newsby Francesca Del Vecchio28 Giugno 2021



Nel corso della conferenza stampa successiva alla riunione con Antony Blinken, il segretario di stato Usa, Luigi Di Maio ha ricordato l’importante ruolo svolto dall’Italia nella lotta all’Isis. “L’Italia figura fra i principali contributori militari della Coalizione in Iraq. Siamo stati in prima linea, con l’Arma dei Carabinieri, nella formazione delle forze militari e Di polizia irachene e curde. I nostri assetti aerei continuano a svolgere attività di rifornimento in volo, di ricognizione e sorveglianza e di trasporto del personale. Uno dei fiori all’occhiello del nostro ruolo in Iraq e nella Coalizione è l’attività a tutela del patrimonio archeologico iracheno che la furia iconoclasta di Daesh aveva tentato di distruggere“, ha aggiunto Di Maio.

Isis, Di Maio: “Sostegno degli Usa al Gruppo di Lavoro anti-Daesh in Africa”


Di Maio ha dichiarato che la minaccia dell’Isis “è particolarmente allarmante nel continente africano, nello specifico nella regione del Sahel. Anche altre aree dell’Africa orientale sono coinvolte, come il nord del Mozambico. Per questo motivo, con il sostegno Usa e di molti altri partner, ho proposto di istituire un Gruppo di Lavoro dedicato all’Africa, che possa identificare e fermare le minacce terroristiche connesse a Daesh esistenti nel continente mettendo a punto specifiche contromisure da definire in coordinamento con i partner locali“.

Cina, Di Maio: “Rapporti con Pechino non interferiscono nelle relazioni con Nato e Ue”


Siamo alleati degli Usa, partner Di Nato e Ue, non è solo un’alleanza strategica ma di valori“, ha sottolineato Di Maio. Tale alleanza permette di “affrontare con credibilità questioni come quella dei diritti umani dove l’Italia è stata in prima linea“, ha detto Di Maio. “L’Italia è un forte partner commerciale della Cina, abbiamo relazioni storiche ma non vanno a interferire con le relazioni che abbiamo con la Nato e con l’Ue“.

Isis, Blinken: “Grati di avere un alleato come l’Italia”


Durante la conferenza stampa, Blinken ha dichiarato che “nemmeno gli Stati Uniti possono affrontare il terrorismo da soli. Siamo grati di avere partner forti come l’Italia“. Il segretario di Stato ha aggiunto che sul fronte della lotta a Daesh “sono stati fatti progressi importanti“, ma “rimane ancora molto da fare“.


Tag: Antony BlinkenIsisLuigi Di Maio