Letta: “Le elezioni in Francia sono un referendum sull’Europa”

Il segretario del PD: "Da una parte c'è la posizione di chi vuole distruggere l'Ue, dall'altro quella di chi vuole rafforzarla"

newsby Teresa Ciliberto23 Aprile 2022



Prima di partecipare al congresso “Un mondo nuovo, una sinistra grande”, organizzato da Articolo Uno, Enrico Letta, il segretario del Partito Democratico, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa. Si è soffermato, in particolare, sulle elezioni presidenziali in Francia e sul loro possibile impatto sull’Europa intera.

Letta: “Le Pen vuole distruggere l’Ue”

Penso che le elezioni francesi di domani siano un referendum sull’Europa, che interessa a noi come a tutta il continente. Da una parte c’è la posizione di chi vuole distruggerla e chi è stato molto disponibile ad ascoltare le ragioni di Putin, ossia Marine Le Pen. Dall’altra parte c’è chi vuole costruire un Europa più forte, che contrasti la posizione imperialistica, aggressiva e guerrafondaia di Putin e difenda il popolo ucraino. Noi siamo dalla parte di chi vuole questa Europa. Crediamo e speriamo che Emmanuel Macron resti il presidente della Francia“, ha spiegato Letta. Per il segretario del PD, il risultato delle elezioni in Francia sarà “fondamentale per l’Europa, ma anche per l’Italia“.

Per Letta un’eventuale vittoria di Le Pen “rappresenterebbe la fine dell’integrazione europea per come l’abbiamo conosciuta, un passo indietro e l’arrestarsi di uno dei motori importanti dell’integrazione europea. Causerebbe un effetto devastante sulla costruzione europea per come l’abbiamo concepita fino a oggi. Ed è un interesse nazionale dell’Italia che l’Europa vada avanti“.


Tag: Enrico LettaFrancia