La Russa, Schlein: “L’antifascismo è la nostra Costituzione”

La segretaria sull'incontro di segreteria del Pd: "Ci stiamo ascoltando e ci stiamo confrontando per capire come impostare il metodo di lavoro"

Elly Schlein a Riano - Foto | Newsby
Newsby Davide Di Carlo 21 Aprile 2023

Elly Schlein, la segretaria del Pd, ha visitato Riano per ricordare e commemorare il politico e socialista Giacomo Matteotti ucciso da Mussolini e partecipare a un incontro di segreteria del Pd. “Ci stiamo ascoltando e ci stiamo confrontando per capire come impostare il metodo di lavoro. Ognuno si sta esprimendo sulle proprie deleghe ma posso dire che ci sono alcune novità: la partecipazione dei GD come invitati permanenti e la delega sul diritto alla casa – ha esordito la leader dem nel corso di un punto stampa organizzato fuori il circolo ricreativo La Rosta di Riano -. Un diritto messo a rischio dal governo che ha scelto di cancellare i 330milioni di supporto all’affitto. Non capiscono le difficoltà delle famiglie, quindi noi ci batteremo per un pieno supporto per la casa e anche per quelle popolari“. Mentre sulle parole di La Russa riguardo al fatto che l’antifascismo non è in Costituzione, Schlein ha detto: “Ho sentito le sue parole e mi sento di dire questo: l’antifascismo è la nostra Costituzione“.

Matteotti, la segretaria dem commemora il socialista ucciso dal fascismo

Schlein ha deposto un mazzo di fiori sotto al monumento dedicato al socialista Giacomo Matteotti ucciso dal fascismo su richiesta di Benito Mussolini. Un momento di commemorazione che la segretaria aveva annunciato nel corso della conferenza stampa di alcuni giorni fa.

Alla commemorazione del socialista Giacomo Matteotti, ucciso dal regime fascista a Riano, ha partecipato anche parte della giunta comunale. “Da questo monumento è possibile vedere, approssimativamente, dove è stato ritrovato il corpo di Matteotti – racconta il delegato del Sindaco di Riano alle commemorazioni del centenario della morte di Giacomo Matteotti, Luigi Dell’OrsoLui è il simbolo per eccellenza dell’antifascismo e della libertà“. Tra le autorità presenti anche il Sindaco Abbruzzetti che è sostenuto in consiglio comunale da una lista civica vicina a FdI. “Non so se l’assessore sia iscritto a FdI, non è questo il problema, però, perché Matteotti deve essere un valore condiviso da tutti quanti“, ha rimarco il primo cittadino.

Riano, Una residente dà una lettera a Schlein: “Volevo parlarci perché qui troppi morti”

Una donna di Riano si è avvicinata alla segretaria dem Schlein e le ha consegnato una lettera con un suo intervento inerente alle problematiche della zona. “Pensavo fosse un incontro pubblico. Avevo preparato alcune parole, meno male che l’ho scritto così ho potuto consegnarglielo“, ha detto. Nel foglio la signora ha riportato le problematiche del comune. “Qui non è morto solo Matteotti, qui muoiono in tanti. La gente perde la vita sulla Flaminia, il treno è morto come anche l’ambiente e siamo senza servizi – ha continuato rispondendo alle domande -. Spero che così si prendano provvedimenti“. Alla domanda sul perché queste richieste non le fa al sindaco ha detto che “la Schlein è un politico nazionale e deve dire cose scomode come faceva Matteotti. Con il primo cittadino mi posso confrontare sempre“.

Impostazioni privacy