Inflazione, Bce rilancia: “Nuovo aumento tassi” | Tajani: “Tetto ai prezzi”

La BCE vuole riportare l'inflazione al 2%: "Sfida complessa, ma adeguata ai nostri obiettivi". La risposta italiana: "Risolviamo i problemi"

Antonio Tajani, capodelegazione di Forza Italia all'Europarlamento
Foto | Newsby
newsby Redazione20 Giugno 2022



Il comitato direttivo ha espresso il proprio impegno convinto, volto a riportare l’inflazione al suo obiettivo di medio termine del 2%. Abbiamo deciso di prendere provvedimenti supplementari verso una normalizzazione della nostra politica monetaria“. Così la presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde, intervenuta a Bruxelles durante la riunione della Commissione parlamentare per gli Affari economici e monetari.

Inflazione e tassi d’interesse: gli obiettivi della BCE

Guardando la situazione attuale dell’inflazione, le cifre sono ben al di sopra del nostro obiettivo. Ebbene, ciò rappresenta una sfida problematica. Innanzitutto abbiamo deciso di mettere fine al programma di acquisti di attività netti e al programma APP dal 1° luglio. In secondo luogo, intendiamo aumentare i tassi d’interesse della Bce di 25 punti base, con previsione per settembre“, ha aggiunto Lagarde.

Inoltre, guardando oltre il mese di settembre, sulla base della nostra valutazione attuale, possiamo anticipare un percorso graduale ma sostenuto di costante incremento dei dati di interesse. Pensiamo che sarà adeguato con il nostro obiettivo del 2% sul medio termine. Il ritmo con cui adegueremo la nostra politica monetaria dipenderà dai dati in arrivo e da come valuteremo l’andamento dell’inflazione a medio termine“, ha concluso la Presidente.

Il lavoro dell’Italia in Europa: “Basta beghe, affrontiamo i problemi”


A Bruxelles si è però parlato di tali annosi problemi anche dal punto di vista del nostro Paese. “Agli italiani che vivono difficoltà economiche non interessano le beghe interne di partito, ma chiedono al Governo di affrontare i problemi. Bisogna quindi andare avanti con questo Governo e, al prossimo Consiglio europeo, fare di tutto perché ci sia un tetto al prezzo del gas. Questo è lo strumento migliore per bloccare l’inflazione in Italia e in Europa“, ha detto l’eurodeputato Antonio Tajani.

Il capo delegazione di Forza Italia, oltre a quella sull’inflazione, si è poi espresso sull’attuale emergenza siccità in Italia. “Pronto un piano strategico per combatterla. Lo presenteremo entro la fine della settimana al Presidente del Consiglio – ha garantito Tajani –. Poi naturalmente bisognerà intervenire con un ulteriore taglio delle accise sul prezzo della benzina, e bisogna aiutare gli imprenditori a poter pagare di più e meglio i lavoratori. Lo si può fare solo tagliando le tasse alle imprese. Trovare i soldi si può“.


Tag: Antonio TajaniBanca Centrale EuropeaBceChristine LagardeGasInflazioneprezzisiccità