Governo, Rampelli: “Non mi risultano veti su Salvini al Viminale”

Rampelli: "Andiamo ad ascoltare la presidente. Non so dove siano le polemiche, le cose stanno andando benissimo"

newsby Redazione5 Ottobre 2022



Polemiche sulla formazione del nuovo governo? Non mi risultano“. È questa, in breve, la posizione espressa dal deputato di Fratelli d’Italia Fabio Rampelli, che ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa prima di partecipare alla riunione dell’esecutivo nazionale del partito.

Andiamo ad ascoltare la presidente. Non so dove siano le polemiche, le cose stanno andando benissimo. Non mi risultano veti su Salvini al Viminale. La lista di ministri proposti dalla Lega? Tutti hanno la loro, non è un problema. Hanno dato delle indicazioni e su queste si discuterà. Non c’è nervosismo, lo crea solo l’attenzione del circuito mediatico“, ha sostenuto Rampelli.

Le parole di Rampelli e i nodi da risolvere in vista del nuovo governo

Le parole di Rampelli si riferiscono alle insistenti voci che parlano di possibili attriti e nodi da risolvere all’interno della coalizione di centrodestra che dovrebbe guidare il prossimo esecutivo. A far discutere, in particolare, sarebbe la natura stessa del nuovo governo. I partiti premono verso delle nomine prettamente politiche, ma sembra chiaro che dovrà esserci anche qualche ministro “tecnico” per rendere la situazione di equilibrata. Anche le richieste relative ai vari dicasteri starebbero creando qualche grattacapo da risolvere. Sembra, infatti, che sia stato posto un freno al desiderio di Salvini di tornare al Viminale. Per il leader della Lega si prospetta comunque un ruolo chiave all’interno del nuovo governo.

 


Tag: Fabio RampelliFratelli d'ItaliaGoverno