Fico: “Sconsiglio ai parlamentari i viaggi in Ucraina”

Le parole del presidente della Camera, Roberto Fico, in un punto stampa fuori da Montecitorio. I temi: Ucraina, caro carburante e fine vita

newsby Davide Di Carlo15 Marzo 2022



Nel corso di un punto stampa fuori da Montecitorio, il presidente della Camera, Roberto Fico, ha parlato dell’intervento del presidente ucraino Volodymyr Zelensky in Aula. “Quando avrò la data ve la comunicherò – ha detto -. È confermato il lavoro, ma non è una cosa immediata. Appena l’ambasciata lo riterrà opportuno ve lo dirò”. “Io nella giornata di ieri ho fatto chiamare i presidenti dei gruppi parlamentari per non far partire i deputati in Ucraina. Quindi, da presidente lo sconsiglio, poi è la buona volontà di ognuno -– ha aggiunto -. L’Italia sta dando una prova di accoglienza straordinaria. Il Coni sta facendo un grande lavoro di integrazione. L’accoglienza va fatta in modo strutturato. Il punto di caduta principale, secondo me, è sui Comuni e quindi i sindaci se verranno ben aiutati potranno dare un ottimo contributo”.

Fico: “Giusto aiutare Ucraina a difendersi, ma diplomazia fondamentale”


“È giusto aiutare l’Ucraina a difendersi ed è giusto che l’Unione europea abbia dato una risposta unitariamente perché un’Europa unita è fondamentale. Anche il Parlamento italiano è stato unito, ma detto questo la diplomazia è fondamentale per far sì che ci sia un cessato il fuoco – ha continuato Fico -. Ieri la Camera era vuota mentre si discuteva del decreto Ucraina? Appunto, è un segnale di unità”, ha concluso scherzando.

LEGGI ANCHE: Le misteriose armi usate dall’esercito russo nella guerra in Ucraina

“Sul fine vita sono soddisfatto, perché è una legge di civiltà”


Il presidente della Camera si è poi soffermato sull’opportunità che il ministro per la Transizione ecologica, Roberto Cingolani, riferisca in Aula dopo aver parlato di una “colossale truffa” sull’aumento dei prezzi della benzina. “Io credo che l’aumento del carburante sia un problema importante da contrastare e fermare chi fa il furbo. Se sono soddisfatto dell’approvazione della legge sul fine vita? Sì, perché è una legge di civiltà. Il Parlamento deve sempre prendere le proprie responsabilità, abbiamo colmato un ritardo.

LEGGI ANCHE: Referendum, Amato spiega le bocciature della Consulta su cannabis ed eutanasia

Fico sullo striscione di Verona: “La mamma degli stupidi è sempre incinta”


Infine, Fico ha parlato dello striscione dei tifosi del Verona esposto prima della partita contro il Napoli. “Lo striscione è uno striscione vergogna – ha commentato –, su cui potrei dire che la mamma degli stupidi è sempre incinta. Ma la questione va trattata seriamente. Non possono più esistere cose del genere.


Tag: Roberto Fico