Elezioni, Salvini chiama Letta: “Perché scappi? Confrontiamoci”

Il leader della Lega a margine dell'incontro con cooperativa tassisti: "Per la Lega al sud il lavoro è centrale". Sull'autonomia: "De Luca si metta d'accordo con sé stesso"

newsby Redazione26 Agosto 2022



Prosegue la campagna elettorale di Matteo Salvini. Dopo essere stato a Ostia, il segretario della Lega si è recato a Napoli per un incontro con la cooperativa dei tassisti “Consortaxi“. Salvini ha definito quella che stanno combattendo i tassisti come “una battaglia per difendere 40 mila posti di lavoro“. E ancora: “Sono contento che a Napoli come a Torino, Milano, Bologna e Palermo continuino a lavorare donne e uomini con regolare licenza di taxi. Il problema dell’Italia non sono loro“, ha aggiunto.

Salvini: “Per la Lega al sud il lavoro è centrale”


Interpellato sulla questione lavoro al Sud, il leader della Lega ha voluto rassicurare i cittadini. “Per noi il tema centrale da cui ripartire è il lavoro“, ha spiegato. E ancora: “Non pensiamo ai bonus, agli aiutini ma al diritto al lavoro e alle infrastrutture. Sono stato prima a Giugliano, la battaglia alla camorra da ministro la porto nel cuore e non vedo l’ora che il prossimo Governo torni ad avere al centro la battaglia contro ogni tipo di mafia. Ma anche a Giugliano mi dicevano che non trovano manodopera nei loro locali perché c’è gente che dice ‘non mi conviene’“.

“Letta perché scappi?”


A margine dell’incontro, Salvini è anche tornato sul “duello” in Tv con Enrico Letta che avrebbe dovuto affrontare la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. “Io sarei curioso di confrontarmi con Letta e di chiedergli perché propone la tassa patrimoniale. Un confronto con Letta mi stimolerebbe, quando e dove vuole, dalle otto di mattina alle due di notte“.

Infine, una chiosa finale riservata a Chiara Ferragni. La nota influencer nelle ore scorse aveva sostenuto sui social che, in caso di vittoria del centrodestra, il diritto all’aborto sarebbe potuto essere in pericolo. “La Ferragni stia tranquilla che se sceglie la Lega non ci sarà nessun ritorno indietro. L’ultima parola spetta alla donna e io l’ho sempre detto, cancellare la 194 non è nel programma della Lega, semmai noi vogliamo migliorarla, aiutando ancor di più i centri di aiuto alla vita“, ha concluso Salvini.


Tag: Chiara FerragniEnrico LettaMatteo Salvini