Conte: “Nostalgici di Renzi del Pd speculano sulle mie parole”

Conte: "Qualche nostalgico di Renzi del Partito Democratico sta sicuramente speculando sulle mie parole alla trasmissione Otto e mezzo"

newsby Vanessa Ciccarelli22 Aprile 2022



Giuseppe Conte, il leader del Movimento 5 Stelle, ha parlato con la stampa delle sue dichiarazioni a Otto e mezzo, dalle quali, secondo alcuni commentatori, sarebbe emersa la sua volontà di non schierarsi apertamente con Emmanuel Macron o Marine Le Pen. L’ex premier ha dichiarato che le sue dichiarazioni sono state travisate e strumentalizzate e che gli sembra di aver espresso con chiarezza la propria posizione. “Il Movimento 5 Stelle è molto distante dalla politica di Le Pen e qualche nostalgico di Renzi del Partito Democratico sta sicuramente speculando sulle mie parole alla trasmissione Otto e mezzo. Invito il Pd a non entrare nelle valutazioni personali“, ha spiegato fuori da Montecitorio. “I temi posti di Le Pen sono argomenti veri, assumere atteggiamenti spocchiosi in politica non paga. Saluterò Beppe Grillo prima che vada via“, ha aggiunto Conte.

Difesa, Conte: “Ok esercito europeo ma con una precisa strategia”


Sulle spese militari il Movimento 5 Stelle è stato chiaro, le priorità degli italiani sono caro bollette, perdita del potere d’acquisto, la difficoltà di arrivare a fine mese per tante famiglie – ha dichiarato Conte- sulla difesa dell’Unione europea siamo d’accordo, bisognerebbe però fare passi avanti ma con una precisa strategia: investire meglio in modo da creare economie di scala che potrebbero farci risparmiare dei soldi” ha concluso.


Tag: Giuseppe ConteMovimento 5 Stelle