“Voglio morire!”: l’agghiacciante video di uno straniero arrestato a Shanghai

L’uomo, forse un francese, viene fermato dalla polizia che lo avvisa: “Sei venuto in Cina, qua devi rispettare le nostre regole”

Un ragazzo arrestato a Shangai
Foto | Twitter
newsby Lorenzo Grossi28 Aprile 2022


Un recente filmato straziante ha mostrato di un ragazzo straniero disperato che, a Shanghai, è stato arrestato da quattro funzionari che indossavano tute protettive durante il severissimo blocco anti Coronavirus. È la dimostrazione che la politica “zero Covid” di Shanghai di un mese è diventato quasi insopportabile per molti dei 25 milioni di cittadini della città. Un’insofferenza che sta emergendo anche fuori dal Paese quasi grazie a Internet, nonostante in Cina sia pesantemente censurato.

Il video diffuso (e subito rimosso) sul web mostra un uomo che di notte cerca di sfondare le barriere di metallo in una strada di Shanghai, prima di essere respinto e trascinato a terra dalle quattro persone in tute protettive. “Voglio morire!”, grida ripetutamente l’uomo in un misto di mandarino e inglese, con un accento che alcuni utenti hanno riconosciuto come francese. Una delle persone che lo trattengono gli risponde: “Sei venuto in Cina, qui devi rispettare le leggi e i regolamenti”. Un altro gli dice: “Calmati, calmati”. L’uomo ripete “Voglio morire” una dozzina di volte mentre continuava a lottare contro la polizia Covid prima di arrendersi e accettare il suo destino. Mentre è immobilizzato a terra, piange disperato.

Le urla di dolore del ragazzo straniero arrestato a Shangai

A un certo punto, parlando in francese, si sente l’uomo dire “all’ospedale”. Ha anche gridato “A nessuno gliene importa”, ripetendo: Vado a uccidermi. Sto per uccidermi. Adesso mi uccido. Non importa, guarda. Mi ucciderò”. A un certo punto gli ufficiali sembrano abbassare la guardia, pensando che l’uomo si sia rilassato. Gli hanno tolto le mani di dosso mentre era seduto nel mezzo di una strada secondaria bloccata. L’uomo ha visto la sua opportunità e ha tentato un’altra fuga, correndo lungo la strada, ma si è schiantato contro una barriera di metallo ed è stato arrestato una seconda volta.

Non è chiaro quando il video sia stato registrato, ma coloro che lo hanno condiviso sui social media hanno confermato che era girato a Shanghai durante il recente blocco. Non era inoltre chiaro dove stesse correndo quando è stato arrestato. La città ha eretto barriere metalliche verdi in tutta la città per chiudere le aree e prevenire la diffusione del Covid-19. Alcune immagini mostrano recinzioni verdi all’esterno dei blocchi residenziali, che impediscono a chiunque di andarsene.


Tag: CovidShanghai