Ucraina, da Anonymous appello in russo ai russi: “Rovesciate Putin”

Il messaggio, diffuso su Twitter, prova a toccare le corde dell'orgoglio della cittadinanza: "Putin non vuole che sappiate cosa succede in Ucraina"

La maschera di Guy Fawkes, dietro cui si celano gli attivisti di Anonymous
Foto | Pixabay | TheDigitalArtist
newsby Marco Enzo Venturini13 Marzo 2022


Un appello diretto, senza fronzoli, pronunciato in lingua russa. È quello di Anonymous, che torna a rompere il silenzio sulla guerra in Ucraina e stavolta si rivolge direttamente alla popolazione della Russia. Chiedendo una sola cosa, contemporaneamente semplice e complicatissima: rovesciare il regime di Vladimir Putin.

Anonymous ai russi: “Propaganda vi intrappola”

Il modo più pacifico per porre fine alla guerra in Ucraina è che il popolo russo si sollevi contro Putin“, afferma l’uomo che ha deciso di parlare a nome di Anonymous in un video pubblicato su Twitter. Per farlo sceglie come da tradizione la maschera di Guy Fawkes, ma soprattutto di parlare alla popolazione della Russia usando la lingua locale.

Anonymous prova a toccare anche altre corde, sottolineando come la cittadinanza della Russia sia in buona parte all’oscuro su quanto stia realmente succedendo. “Siete in trappola, al di là di una cortina di ferro di propaganda – sottolinea il messaggio –. Il vostro governo sta provando a escludervi dal discorso internazionale, ha paura di quello che potreste scoprire. Il regime di Vladimir Putin sta compiendo crimini di guerra con la sua recente invasione dell’Ucraina. E ha provocato una colossale crisi di rifugiati e innumerevoli morti“.

L’appello per finire la guerra in Ucraina e il nodo RuCom

Vi hanno messo in una situazione tremenda. Ma avete una sola possibilità per evitare l’imminente collasso economico e una possibile guerra mondiale. Ed è resistere alla guerra e al regime di Putin – prosegue il messaggio di Anonymous –. Putin sta sacrificando la popolazione della Russia. Pertanto il modo più pacifico per uscire dalla guerra con l’Ucraina è che il popolo si ribelli e lo rimuova dalla sua poltrona“.

Il messaggio di Anonymous arriva in una fase molto delicata del conflitto in Ucraina, ma anche delle comunicazioni in Russia. Il Cremlino, come noto, sta infatti oscurando le comunicazioni accessibili per e dall’estero. Oltre ad aver chiuso i social, infatti, ha messo a punto una rete internet domestica: RuCom. E se quindi l’appello è forte e chiaro, il rischio è che non abbia avuto modo di raggiungere a tappeto la popolazione russa. Nonostante le contromisure di Twitter.


Tag: AnonymousRussiaUcrainaVladimir Putin