Ucraina, Borrell: “Continueremo a finanziare la consegna di armi”

"Continueremo ad utilizzare l'European Peace Facility per finanziare la consegna di armi in modo immediato ed efficace", ha aggiunto Borrell

newsby Redazione20 Settembre 2022



Vogliamo promuovere il supporto internazionale per l’Ucraina, non solo in quanto nostro partner, ma poiché convinto che difenderla significa proteggere i principi della legge internazionale che sovraintendono l’indipendenza degli Stati e che tutti coloro che si trovano oggi a New York hanno sottoscritto“. Così l’Alto rappresentante Ue per gli Affari esteri, Josep Borrell, in conferenza stampa a margine dell’incontro dei ministri all’assemblea generale della Nazioni Unite, che si tiene in questi giorni a New York.
Oggi, tutti i ministri hanno deciso di continuare ad aiutare l’Ucraina a difendersi e continueremo ad utilizzare l’European Peace Facility per finanziare la consegna di armi in modo immediato ed efficace“, ha aggiunto Borrell.

Ucraina, l’Aiea chiede di fermare gli attacchi contro le centrali nucleari

Rafael Grossi, il direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), ha richiesto l’immediata cessazione di qualsiasi azione militare contro le centrali nucleari in Ucraina. L’appello è arrivato dopo che ieri Kiev ha denunciato le forze russe di aver bombardato il sito della centrale elettrica di Pivdennonooukrainsk, nella regione meridionale di Mykolaiv, e che un’esplosione è avvenuta a soli 300 metri da uno dei reattori. “Qualsiasi azione militare che minacci la sicurezza nucleare è inaccettabile e deve cessare immediatamente“, ha affermato in una nota Grossi, che si recherà a New York questa settimana per consultazioni all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

I danni causati dall’impatto

Dopo che ci siamo concentrati sull’urgente necessità di agire per prevenire un incidente nucleare nella centrale nucleare di Zaporizhzhia, stabilendo nella struttura la presenza dell’Aiea, l’esplosione vicino alla centrale nucleare nel sud dell’Ucraina dimostra chiaramente i potenziali pericoli ad altre strutture nel Paese“. L’impatto ha coinvolto tre linee elettriche e causato dei danni alle finestre dell’edificio. Secondo l’operatore nucleare ucraino Energoatom, tutti e tre i reattori della centrale nucleare funzionano normalmente e nessun membro del personale è rimasto ferito.


Tag: Josep BorrellUcraina