Expo, Paolo Glisenti parla della centralità della tolleranza

Il commissario generale per la partecipazione dell’Italia all’Esposizione Universale ha affrontato il tema durante il suo intervento alla Human Fraternity and the Global Tolerance Alliance Roundtable

Expo, Paolo Glisenti parla della centralità della tolleranza
(Pixabay)
newsby Alessandro Bolzani5 Febbraio 2022


Expo 2020 Dubai non è un evento importante solo dal punto di vista economico. È vero, l’Esposizione Universale rappresenta una grande opportunità di ripresa per i Paesi partecipanti, ma sarebbe riduttivo parlarne solo in questi termini. Expo è, innanzitutto, un’occasione per fare un passo avanti verso un mondo sempre più interculturale, dove la tolleranza reciproca e la cooperazione sono la normalità. È di questi e altri temi che Paolo Glisenti, il commissario generale per l’Italia a Expo 2020 Dubai, nel suo intervento alla Human Fraternity and the Global Tolerance Alliance Roundtable. L’evento si è svolto in occasione della seconda Giornata internazionale della fratellanza umana.

Glisenti: “A Expo abbiamo visto la tolleranza diventare il collegamento tra etica, valori e politica”

In Expo osserviamo che sta accadendo qualcosa di veramente nuovo e importante: la tolleranza sta diventando il collegamento tra etica, valori e politica”, ha dichiarato Glisenti. “Dopo Expo non credo ci sarà un altro modo di parlare di tolleranza se non nell’agenza della diplomazia, dei processi decisionali e dell’agenda multilaterale. Credo sia davvero un importante passo avanti per rendere i valori un’importante fonte di ispirazione per questioni e azioni pratiche dei processi decisionali”, ha aggiunto.

Glisenti ha dichiarato che “è stato un grande onore ospitare al nostro padiglione a novembre la Giornata della tolleranza e il lancio dell’Alleanza globale sulla Tolleranza. Erano presenti leader religiosi rappresentanti del 75% della popolazione mondiale quel giorno, un evento storico“. L’incontro in questione
è stato preceduto dal G20 interreligioso realizzato a Bologna a settembre, e oggi siamo qui per parlare di tolleranza. Lo consideriamo un percorso” e “una via da seguire“, ha detto Glisenti. “Quel giorno, tutti sono stati d’accordo sul fatto che la tolleranza sta diventando una parte fondamentale della diplomazia internazionale. I valori della tolleranza sono la base della giustizia intergenerazionale, dell’etica, la crescita, lo sviluppo, la salute per tutti senza lasciare indietro nessuno“.


Tag: Expo Dubai 2020