Città più sicure al mondo: svetta Copenaghen, indietro le italiane

Pubblicato dall'Economist il Safe Cities Index 2021: Roma e Milano fuori dalla top ten ma il capoluogo meneghino ottiene il quinto posto nella sicurezza ambientale

copenaghen città
Foto Pixabay | KevinSchmid
newsby Giulia Martensini21 Settembre 2021


La città più sicura al mondo, secondo l’Economist, è Copenaghen. La rivista economica inglese ha pubblicato come ogni due anni il Safe Cities Index, la classifica che fotografa le città più sicure al mondo. La sicurezza è stata a lungo una preoccupazione fondamentale per i viaggiatori quando si tratta di decidere quale destinazione visitare. Ma con l’arrivo della pandemia globale, la nozione di ciò che rende esattamente un luogo “sicuro” è cambiata in modo significativo.

Questo può aiutare a spiegare la scossa al vertice del Safe Cities Index (SCI) dell’Economist Intelligence Unit. Il rapporto ha classificato 60 destinazioni internazionali in materia di sicurezza digitale, sicurezza sanitaria, infrastrutture, sicurezza personale e sicurezza ambientale, una nuova categoria per quest’anno.

Copenaghen è la città più sicura

Mentre città asiatiche come Tokyo, Singapore e Osaka hanno costantemente occupato i primi posti anno dopo anno, è una destinazione europea a detenere la prima posizione per il 2021. Copenaghen è stata nominata per la prima volta la città più sicura del mondo, con un punteggio di 82,4 punti su 100 nel rapporto annuale.

La capitale della Danimarca è passata dall’ottavo posto congiunto nel 2019 alla cima della lista, in gran parte grazie all’introduzione di una sezione di sicurezza ambientale, in cui la città ha ottenuto un punteggio particolarmente buono, insieme alla sicurezza personale.

Un fattore chiave che rende Copenaghen una città così sicura è il suo basso tasso di criminalità, attualmente al livello più basso in più di un decennio“, afferma nel rapporto Lars Weiss, sindaco di Copenaghen.

Copenaghen è anche caratterizzata da una grande coesione sociale e da un divario di ricchezza relativamente stretto. Questo è uno dei capisaldi della cultura danese e contribuisce notevolmente agli alti livelli di fiducia e sicurezza di cui beneficiamo” ha sottolineato Weiss.

Le città più sicure al mondo 2021, la classifica

La canadese Toronto ha mancato di poco la vetta, conquistando il secondo posto mentre Singapore è arrivata terza. Sebbene Sydney sia arrivata quarta, la città australiana ha primeggiato nella categoria della sicurezza digitale. La vincitrice del 2019 Tokyo ha perso invece quattro posizioni, classificandosi quinta.

Al sesto posto troviamo Amsterdam, seguita da Wellington, leader assoluta nella categoria della sicurezza ambientale. Hong Kong e Melbourne hanno ottenuto l’ottavo posto congiunto mentre è Stoccolma a chiudere la top 10. New York è stata la città degli Stati Uniti più alta della lista, condividendo l’11esimo posto con la spagnola Barcellona. Pochi cambi all’estremità della lista (banalmente, le città meno sicure) con Lagos in Nigeria, Cairo in Egitto, Caracas in Venezuela, Karachi in Pakistan e Yangon in Myanmar a occupare le poco invidiabili ultime posizioni.

Male le italiane, bene Milano nella sicurezza ambientale

Fuori dalle prime posizioni le uniche due città italiane in classifica, Milano e Roma. Il capoluogo meneghino conquista la 27esima posizione con 71,3 punti mentre la capitale occupa la 29esima posizione, con 69,4 punti.
Male la situazione delle città per quanto riguarda la categoria salute. Entrambe si posizionano ben sotto la media, ottenendo la 37esima posizione (Roma) e la 44esima (Milano).

Il capoluogo lombardo ha ottenuto invece a sorpresa un ottimo quinto posto nella categoria sicurezza ambientale, precedendo di una posizione proprio Copenaghen.

La sicurezza personale vede invece Roma precedere Milano di una posizione, occupando rispettivamente il 23esimo e il 24esimo posto.

 


Tag: copenaghenMilanoRomasicurezza