Omicron: gli spostamenti del primo italiano contagiato dalla variante

Si tratta di un dipendente dell’Eni che vive a Caserta e lavora in Mozambico. Ha contagiato tutta la sua famiglia, una volta rientrato in Italia. L’uomo era vaccinato con doppia dose e non aveva alcun sintomo

Covid, la nuova (rischiosissima) frontiera No vax: autoinfettarsi per il Green Pass
Foto Unsplash by Fusion Medical Animation
newsby Lorenzo Grossi28 Novembre 2021


Anche in Italia è arrivata la variante Omicron. Scoperto il primo contagiato in Campania. Si tratta di un dipendente dell’Eni di Caserta che lavora in Mozambico. Con lui, è stata contagiata anche tutta la sua famiglia, cinque membri (moglie, due figli piccoli e i due suoceri che vivono con loro). Il dipendente dell’Eni, quando è partito dal Mozambico, risultava negativo al Covid, non aveva alcun sintomo e le sue condizioni di salute erano buone, come scrive oggi il Corriere della Sera. Si era vaccinato con doppio dose. Al momento la famiglia contagiata ha sintomi lievi o inesistenti, la situazione sembrerebbe essere sono controllo. La variante Omicron, dunque, sta già circolando nel nostro Paese. Da quanto tempo e, soprattutto, quante persone potrebbe aver già colpito, al momento, non è dato a sapersi.

Dall’Africa a Roma, Milano e Caserta: i viaggi del primo contagiato italiano alla variante Omicron

Il suo viaggio è iniziato 17 giorni fa. L’11 novembre, infatti, l’uomo è partito, in aereo, dal Mozambico verso Roma. Da lì ha fatto tappa, in auto, a Caserta dove ha trascorso tre giorni con la sua famiglia. Poi si è diretto a Milano dove avrebbe dovuto effettuare una visita di controllo di routine programmata dall’azienda. Infine si è spostato a Fiumicino per rientrare nel Paese africano, salvo poi tornare indietro, fino a Caserta, visto l’esito positivo del tampone. A certificare che la sua fosse proprio la variante Omicron è stato l’ospedale Sacco di Milano mentre il tracciamento è stato svolto dall’Ats del capoluogo lombardo, prima poi di passare all’Asl della Campania.

Una volta scoperta la positività al Covid, è scattato il tracciamento ma nessun contatto stretto (a parte i familiari) è emerso visto che l’uomo ha viaggiato in auto e a Milano ha pernottato da solo in albergo. Dunque non dovrebbe aver contagiato nessuno. L’Istituto Superiore di Sanità, intanto, ha fatto sapere che sono “stati programmati i sequenziamenti sui campioni dei contatti familiari del paziente risultati positivi e residenti nella regione Campania, i cui laboratori sono stati allertati e stanno già lavorando per ottenere in tempi brevi i risultati genomici. Sono risultati negativi i compagni di classe dei figli del dirigente ma il test verrà ripetuto nei prossimi giorni per sicurezza.


Tag: Variante Omicron