Torino, appuntamento per la terza dose in un hub che non esiste più

Nonostante i messaggi di conferma arrivati sul cellulare, all'arrivo presso l'hub vaccinale scopre che il luogo era chiuso da oltre due mesi. "Surreale che l'Asl sia così disorganizzata"

newsby Sara Iacomussi10 Gennaio 2022



Brutta avventura per Federico Masini, un torinese che aveva in programma di vaccinarsi con la terza dose presso l’Hub della Nuvola Lavazza. Una volta giunto sul posto però, l’amara scoperta: l’hub è stato chiuso da oltre due mesi.

“Sono arrivato all’hub ma era chiuso da due mesi”

Nonostante i diversi messaggi di conferma arrivati sul cellulare, l’ultimo solo il giorno prima, l’hub vaccinale era chiuso già da inizio ottobre. Il torinese ha raccontato così la sua disavventura.

Ricevo il messaggio per l’appuntamento del vaccino all’hub della Lavazza, stamattina sono andato e c’erano solo i dipendenti. Ho detto che dovevo vaccinarmi e mi rispondono che ha chiuso a inizio ottobre ha raccontato  Federico Masini, torinese che oggi doveva ricevere la terza dose di vaccino.

A questo punto il ragazzo è stato costretto a recarsi presso un altro hub vaccinale, dove, una volta controllati i documenti, ha potuto ricevere la dose di richiamo. “Trovo però surreale che l’Asl sia così disorganizzata” ha concluso Masini.

“Non è la prima volta che accade”

Non è la prima volta che accade. Era già successo ad altre persone”. Lo conferma la barista del caffè di via Ancora di fronte alla Lavazza. “Sono tanti quelli che vengono qua per il vaccino, entrano al caffè per chiedere informazioni, si tratta di dieci quindici persone al giorno, specialmente anziani e extra comunitari. Io aiuto, è il minimo che uno possa fare, do le informazioni su dove devono andare“.


Tag: Covidterza doseTorinovaccini covid