Omicidio Willy, ergastolo a Marco e Gabriele Bianchi

Disposta anche una provvisionale 200.000 euro  ciascuno per i genitori di Willy e di 150.000 € per la sorella

newsby Fabrizio Rostelli4 Luglio 2022



Sono stati condannati all’ergastolo i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, accusati dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte avvenuto nel settembre del 2020 a Colleferro. Applausi all’esterno dell’aula durante la lettura della sentenza. I giudici della corte di assise di Frosinone hanno disposto una condanna a 23 anni per Francesco Belleggia e a 21 anni per Mario Pincarelli. Disposta anche una provvisionale 200.000 euro  ciascuno per i genitori della vittima e di 150.000 € per la sorella.

Omicidio Willy, avvocati famiglia: “Il padre ha detto che è stata una sentenza giusta”


Domenico Marzi e Vincenzo Galassi, avvocati della famiglia di Duarte hanno commentato la sentenza di condanna per i 4 imputati. “La mamma di Willy la ricorderò sempre per la compostezza straordinaria, per il rigore morale e per il non voler apparire” ha dichiarato l’avvocato Marzi. L’avvocato Galassi ha aggiunto: “Il papà di Willy ci ha detto che è stata una sentenza giusta“.

Gli zii in lacrime: “Giustizia è fatta, l’abbiamo aspettata tutti i giorni”


Giustizia è fatta. L’abbiamo aspettata tutti i giorni anche se Willy non tornerà” lo hanno dichiarato in lacrime gli zii della vittima. All’uscita del tribunale il padre di Willy è stato accolto dall’affetto di familiari e amici.

Gli amici: “Un sospiro di sollievo dopo due anni ma non è finita”


Anche gli amici di Willy hanno commentato la sentenza. “Ci sentiamo sollevati. Ci aspettavamo di peggio, per una volta l’Italia ha fatto giustizia. Speravamo in questo e fortunatamente siamo stati accontentati. Non è finita qui ma è un sospiro di sollievo dopo due anni. Ci abbiamo sempre creduto. Non si può dimenticare la dignità e la compostezza di questa famiglia“.

Omicidio Willy, avv. fratelli Bianchi: “Lotterò per dimostrare che non sono colpevoli”


In seguito al verdetto, l’avvocato dei fratelli Bianchi, Massimiliano Pica, ha commentato così: “La sentenza ci ha lasciato senza parole, non me l’aspettavo. Lotterò fino alla fine per dimostrare che i ragazzi non sono colpevoli. Non ho potuto ancora parlare con loro ma faremo ricorso. Vorrei capire le motivazioni dell’omicidio volontario.”


Tag: ErgastoloGabriele BianchiMarco BianchiWilly Monteiro Duarte