Stresa-Mottarone: “Eitan dovrebbe tornare cosciente domani”

Iniziato l'iter di risveglio: "Bambino risponde bene, ma situazione clinica resta critica"

newsby Sara Iacomussi25 Maggio 2021



Giovanni La Valle, il direttore della Città della Salute di Torino, ha rilasciato un aggiornamento sulle condizioni di salute del piccolo Eitan, l’unico superstite della tragedia della funivia di Stresa-Mottarone. “Il risveglio è partito e la risposta di Eitan è positiva. Comincia ad avere i primi segnali di risveglio con colpi di tosse ma stiamo andando cauti perché la situazione clinica continua a essere critica. È ancora intubato. Se andiamo avanti e resta stabile l’auspicio è di estubarlo domani mattina. La situazione complessiva rende l’evoluzione più accorta. Quello che ci preoccupa di più sono le eventuali complicanze, non legate al sistema neurologico, ma al politrauma. Verosimilmente se domani lo estubiamo comincerà a esserci coscienza“.

“Eitan al risveglio deve trovare volti famigliari”


Anche Marina Bertolotti, psicologa dell’ospedale Regina Margherita, ha parlato di Eitan e del suo risveglio. “In questi momenti in cui il bambino sta ancora dormendo il nostro lavoro è dietro le quinte di preparazione in sinergia con i colleghi della rianimazione, predisponendo una situazione in cui al risveglio trovi dei volti a lui famigliari. È un bambino politraumatizzato anche psicologicamente, bisogna intervenire subito, poi bisogna aspettare i suoi tempi venendogli incontro. Sarà un lavoro insieme alla famiglia“, ha spiegato.


Tag: Stresa-Mottarone