Eurovision, già festa a Torino: Norvegia e Lituania fanno ballare la città

La rassegna parte il 10 maggio, ma Torino inizia a conoscere i concorrenti: prima dell'Eurovision, Subwoolfer e Citi Zeni scendono in piazza

Eurovision, i Subwoolfer rappresenteranno la Norvegia
Foto | Newsby
newsby Sara Iacomussi7 Maggio 2022


A Torino è già Eurovision Song Contest mania. La città si prepara ad ospitare l’attesissima rassegna musicale, e a piazza Vittorio è già festa. Alcuni tra i cantanti e le band che provengono da tutta Europa si sono infatti dati appuntamento in uno dei luoghi simbolo del capoluogo piemontese. E l’entusiasmo generale nell’incontro con i vari artisti è già alle stelle.

Torino impazzisce per Subwoolfer e Citi Zeni


Lo dimostra il grande ballo collettivo che si è scatenato in piazza Vittorio. Una vera e propria festa, per incontrare e conoscere persone, e ballare con il maggior numero possibile di torinesi e di turisti. I Subwoolfer, che rappresenteranno la Norvegia all’Eurovision Song Contest, lo avevano annunciato e hanno mantenuto la promessa. Sotto il diluvio, nel centro di Torino, vestiti con tutine gialle e da lupi, hanno fatto danzare tutti i presenti.


Dalla Lettonia a piazza Vittorio: questo invece il tragitto dei Citi Zeni, a Torino per rappresentare il loro Paese dell’Est Europa a Eurovision. Anche loro erano presenti al flash mob, e hanno improvvisato un concerto nel centro della Città, facendo impazzire il pubblico. Sestetto formatosi nel marzo 2020, i Citi Zeni con il loro brano “Eat Your Salad” promuovono uno stile di vita ecosostenibile. I Subwoolfer, invece, sono un duo musicale norvegese che produce musica elettronica dance. Come già avvenne con i Daft Punk, nessuno conosce le loro reali identità: per tutti sono semplicemente “Keith” e “Jim”.

L’entusiasmo di Torino per l’Eurovision Song Contest


Inizia intanto oggi la festa al Valentino di Torino, dove è stato inaugurato questo pomeriggio il palco del Village, che ospiterà gli eventi collaterali dell’Eurovision. Lunghe code agli ingressi davanti al Castello. A dare il via agli incontri Lidia Maksymowicz, polacca sopravvissuta ad Auschwitz.

L’entusiasmo in città si è peraltro scatenato già da giorni. “Non nego una fortissima emozione, oggi parte ufficialmente la macchina dell’Eurovision. Torino sarà la capitale della musica europea e mondiale e sarà nelle case di tutto il mondo”. Lo ha detto Stefano Lo Russo, sindaco di Torino, all’inaugurazione dell’Eurovillage al parco del Valentino che ospiterà gli eventi collaterali della kermesse musicale al via il 10 maggio.

Ovviamente all’Eurovision Song Contest 2022 parteciperà, nonostante la guerra in corso, anche l’Ucraina. Lo farà con il gruppo hip hop dei Kalush. La band presente all’evento un anno fa, i GO_A, si sono invece esibiti sul palco del Primo Maggio a Roma.


Tag: Citi ZeniEurovision Song ContestSubwoolferTorino