8 marzo, nude davanti al Consiglio regionale contro lo “stupro climatico” – VIDEO

La singolare protesta delle attiviste di Extinction Rebellion a Torino per l'8 marzo: "Invece di proteggerci continuano a mentirci"

newsby Sara Iacomussi8 Marzo 2022



Questo 8 marzo inizia con il botto a Torino, dove le attiviste di Extinction Rebellion si sono spogliate rimanendo nude davanti all’ingresso del Consiglio regionale. Sulla pelle scritte legate alle loro rivendicazioni, come “stupro climatico” e “violenza climatica”. “Invece di proteggerci continuano a mentirci”, hanno detto le manifestanti.


Tag: Extinction RebellionTorino