Spotify, sul social arrivano le Storie e Wrapped 2020

Le prime sono ancora in fase di test e non è chiaro se e quando saranno distribuite a tutti gli utenti. Il riepilogo dell’ultimo anno, invece, è già disponibile

Spotify (Pixabay)
(Pixabay)
newsby Alessandro Bolzani2 Dicembre 2020


Ormai le Storie sono ovunque. Dopo essere diventate la feature caratteristica di Snapchat e Instagram, nel giro di pochi anni sono approdate su tantissime altre piattaforme. Tra queste è possibile menzionare Facebook, YouTube e, più recentemente, Twitter (dove sono note come Fleet). Da dei primi test, emerge che anche Spotify si sta muovendo per introdurre la funzione. Gli artisti attivi sulla piattaforma potranno sfruttarla per caricare dei brevi video in cui parlare delle proprie canzoni o di qualsiasi altro argomento. All’interno della playlist ufficiale Christmas Hits, per esempio, Kelly Clarkson e Meghan Trainor hanno parlato dei loro brani di Natale preferiti.

La conferma di Spotify

La funzione è stata scovata dal content creator TmarTn, che su Twitter ha pubblicato un video in cui è possibile notare un’interfaccia per le Storie identica a quella presente su Instagram e altre piattaforme. Parlando col sito Engadget, Spotify ha confermato di aver effettivamente testato questa feature, ma non ha rivelato piani per una sua distribuzione su larga scala.

Spotify Wrapped 2020

In vista della fine dell’anno, Spotify ha reso disponibile per tutti gli utenti la funzione Wrapped che permette di accedere a un riepilogo degli ascolti effettuati nel corso del 2020. Rispetto agli anni precedenti, la feature è stata arricchita con nuove funzioni, pensate per offrire un’esperienza maggiormente interattiva. Affrontando dei quiz all’interno dell’app, gli utenti possono provare a indovinare quali sono stati gli artisti o i podcast che hanno ascoltato di più nel corso dell’anno o scoprire se sono più legati ai brani del passato o a quelli degli ultimi anni. Gli utenti Premium possono anche ricevere dei badge legati alla loro attività sul social. Chi ha creato una playlist molto apprezzata, per esempio, può ricevere il titolo di “Trendsetter”, mentre chi ha ascoltato una canzone prima che diventasse una hit può ambire a quello di “Apripista”. È possibile accedere alla funzione direttamente dalla pagina principale di Spotify.


Tag: Spotify