Formula 1, Mick Schumacher ufficialmente nel Circus: l’annuncio

Il figlio del grande Michael Schumacher correrà nella prossima stagione con la Haas, ma debutterà già nelle libere dell'ultima gara del 2020

Foto Wikimedia Commons | Sven Mandel CC BY-SA 4.0
Newsby Francesco Lucivero 2 Dicembre 2020

La Formula 1 ritroverà uno Schumacher in griglia dalla stagione 2021: si tratta di Mick, 21enne figlio del sette volte campione del mondo Michael. A comunicare la notizia (già nell’aria da tempo, ma adesso ufficiale) è lo stesso pilota tedesco attraverso i profili social della Haas F1, scuderia che ha ingaggiato il talento cresciuto nella Ferrari Driver Academy, campione europeo F3 nel 2018 e leader della classifica mondiale di F2 a due manche dal termine del campionato.

Per Mick Schumacher debutto già nelle libere di Abu Dhabi

Mick potrà debuttare già al volante della Haas VF-20 di quest’anno il prossimo 11 dicembre, nelle prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi sul circuito di Yas Marina, negli Emirati Arabi. Sarà inoltre fra i protagonisti, il 15, dello Young Driver Test sempre con la scuderia americana. Il suo esordio al volante di una F1 (l’Alfa Romeo, in quel caso) era previsto lo scorso 9 ottobre nelle prove libere del GP dell’Eifel, ma le avverse condizioni meteorologiche avevano costretto a cancellare la sessione e, di conseguenza, a rinviare il debutto del giovane tedesco.

C’è grande emozione nelle prime parole di Schumacher jr, con una dedica particolare alla Ferrari: “Ringrazio la Ferrari Academy che ha avuto fiducia in me e mi ha messo in condizione di esprimere al meglio il mio potenziale. Grazie, ovviamente, anche al team Haas che mi ha preso a bordo, il proprietario Gene, il team principal Guenther Steiner e tutti coloro che sono stati coinvolti. Ho sempre creduto che sarei riuscito a realizzare il sogno di arrivare in Formula 1. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, non vedo l’ora di mettermi al lavoro con la mia nuova squadra. Grazie anche a tutti i tifosi per il supporto”.

Gli auguri di Romain Grosjean e il sostegno di Mattia Binotto

A dare il benvenuto alla Haas è Romain Grosjean, che aveva già annunciato da tempo l’addio al team americano, ‘liberando’ di fatto uno dei due sedili occupati da Mick Schumacher: “Benvenuto in F1 Mick – scrive il francese, recente protagonista di un drammatico incidente dal quale è miracolosamente uscito indenne -. Troverai persone che ti insegneranno tanto nel team. Seguile, ti ricompenseranno al 1000%”.

Ha espresso soddisfazione anche il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, che segue da vicino lo sviluppo dei piloti dell’Academy del Cavallino: “Mick è un giovane di grande talento e nel team americano avrà la possibilità di crescere in maniera graduale, supportato dalla Ferrari Driver Academy così com’è avvenuto negli ultimi anni. Il suo rapporto con Ferrari è a lungo termine e seguiremo costantemente i suoi progressi, sia come pilota che come uomo. L’arrivo di Mick in Formula 1 rappresenta un ulteriore successo di FDA come programma di crescita per giovani piloti e non vediamo l’ora di vederlo all’opera”.