Non solo ChatGPT, in Europa arriva Grok: cosa sappiamo dell’IA di Elon Musk? Ecco come averla

Elon Musk ha recentemente rivelato che la sua impresa di intelligenza artificiale, xAI, ha lanciato il chatbot Grok in Europa.

Il mercato dell’AI è in continua espansione. Dopo OpenAI e il suo Chatgpt, Google e Gemini, è il turno di X di sviluppare il proprio chatbot. L’ambiziosa impresa di Elon Musk, xAI, ha lanciato ufficialmente il suo chatbot AI, Grok, in Europa. Ciò segna un traguardo significativo per xAI poiché si espande oltre i mercati statunitensi.

Grok, l'intelligenza artificiale di Elon Musk, arriva in Europa
Il chatbot Grok AI di X sbarca in Europa. Foto: Ansa – (newsby.it)

In un recente annuncio sulla piattaforma di social media X (ex Twitter), l’imprenditore ha espresso il suo entusiasmo per l’annuncio. Grok migliora l’esperienza dell’utente offrendo approfondimenti e informazioni tempestive, ma l’IA non è accessibile a tutti gli utenti in Europa. Di seguito, scopriamo tutte le curiosità sulla nuova IA.

Grok, tutte le curiosità sull’IA di Elon Musk

Grok mira a fornire agli utenti una comprensione in tempo reale degli eventi attuali e ad affrontare “domande piccanti”. Progettato per fungere da assistente di ricerca personale, l’IA è in grado di fornire approfondimenti e risposte in tempo reale. Disponibile dal 2023 negli Stati Uniti, Grok dovrebbe finalmente essere completamente integrato nell’ambiente di X anche in Europa. Questa intelligenza artificiale sarebbe stata progettata prendendo ispirazione dalla saga di fantascienza: The Hitchhiker’s Guide to the Galaxy. Sulla base di ciò, X ha sviluppato Grok per poter rispondere a qualsiasi domanda e persino suggerire quesiti da porre.

Grok, tutte le curiosità sull'IA di Elon Musk
Grok debutta in UE su X, ecco cosa c’è da aspettarsi. Foto credit Youtube, @TheAIGRID – (newsby.it)

Tuttavia, c’è una notevole limitazione al lancio in Europa. L’accesso sarà limitato agli abbonati Premium e Premium+ di X. Sebbene questa esclusività sia in linea con la strategia di Musk di aggiungere valore ai livelli a pagamento della piattaforma, significa anche che le funzionalità avanzate non saranno disponibili per una base di utenti più ampia. Ciò ha scatenato discussioni tra gli utenti sull’accessibilità e l’inclusività degli strumenti di intelligenza artificiale all’avanguardia.

In precedenza, nell’aprile 2024, Musk aveva annunciato i suoi piani per ottenere l’autorizzazione dell’Unione Europea per Grok AI. In risposta a una domanda sulla disponibilità in Europa, Musk aveva affermato: “Stiamo aspettando l’approvazione dell’UE”. Nel frattempo, l’intelligenza artificiale è stata lanciata in India e in altre 46 nazioni, tra cui Australia, Canada, Malesia e Nuova Zelanda.

L’espansione in Europa segna una mossa fondamentale nella strategia AI di Musk, riflettendo la sua ambizione di ampliare la portata della sua creazione in nuovi mercati e servire una base di utenti più diversificata. Tuttavia, date le rigorose normative dell’Unione Europea, il processo di approvazione dell’IA è rimasto incerto per un po’. L’ultimo aggiornamento sottolinea un traguardo enorme.

Impostazioni privacy