Mortal Kombat 11 dà il benvenuto a Rambo: lo doppia Sylvester Stallone

L’icona degli anni ‘80 sarà presente nel Kombat Pack 2 assieme ad altri due combattenti ben noti ai fan della serie: Rain e Mileena

Rambo arriva in Mortal Kombat 11
Rambo arriva in Mortal Kombat 11
newsby Alessandro Bolzani9 Ottobre 2020


Mortal Kombat 11 non smette di regalare immense soddisfazioni ai fan dei film d’azione degli anni ’80. Dopo aver accolto a braccia aperte il Terminator T-800 e RoboCop, il picchiaduro di NetherRealm Studios si prepara a dare un caloroso benvenuto anche a John Rambo. L’iconico personaggio accompagnerà il debutto del gioco sulle console di nuova generazione (PlayStation 5 e Xbox Series X/S) e farà fare un tuffo nel passato a tutti i videogiocatori di vecchia data. Gli sviluppatori spiegano che l’aspetto di Rambo è stato creato cercando di riprodurre il più fedelmente possibile il suo look nel primissimo film della serie. A dare la voce al nuovo combattente è Sylvester Stallone, l’attore che l’ha interpretato in ogni singola pellicola uscita finora. Per massimizzare l’effetto nostalgia, ogni singola linea di dialogo è stata pensata per rispecchiare appieno il carattere del personaggio.

I personaggi di Mortal Kombat 11 Ultimate

Rambo andrà a unirsi a un roster a dir poco corposo. Oltre ai 24 personaggi del gioco base, l’edizione Ultimate del gioco conterrà anche Shao Kahn e tutti i lottatori introdotti tramite il Kombat Pack 1 (ossia Shang Tsung, Nightwolf, Terminator T-800, Sindel, Joker e Spawn) e l’espansione Aftermath (Sheeva, Fuji e RoboCop). Rambo è presente nel Kombat Pack 2 assieme ad altri due combattenti ben noti ai fan della serie: Rain e Mileena.

L’update del gioco base

Chi possiede la versione base di Mortal Kombat 11 sulle console della generazione attuale non dovrà per forza prendere la versione Ultimate quando passerà alla next gen per godere di tutte le migliorie introdotte. Dal 17 novembre, infatti, sarà disponibile un update gratuito che permetterà di aggiornare la grafica del gioco e di godere di una risoluzione 4K dinamica. Inoltre, i tempi di caricamento diventeranno meno lunghi e sarà possibile accedere al multiplayer cross-play e cross-gen.


Tag: Videogiochi