Apple modificherà gli AirTag per frenare stalker e usi illeciti

Apple prevede di introdurre una serie di modifiche per rendere più difficile l'uso improprio degli AirTag per rintracciare qualcuno

air tag
Foto Flickr
newsby Giulia Martensini12 Febbraio 2022


Gli Air Tag, dispositivi delle dimensioni di un pulsante lanciati da Apple lo scorso anno, permettono di individuare gli oggetti smarriti. Questi possono essere attaccati a chiavi, bagagli, o a tutto ciò che si potrebbe perdere. Gli Apple AirTag sono incredibilmente bravi a trovare le cose. Ma questa precisione significa che, nelle mani sbagliate, possono essere usati come sofisticati strumenti di tracciamento. I dispositivi infatti possono essere utilizzati in modo improprio per rintracciare le persone, ad esempio nascosti in un’auto o su un oggetto personale come una borsa.

Diverse persone hanno segnalato di aver subito stalking proprio a causa del dispositivo Apple. Spingendo l’azienda a correre ai ripari.

Apple pronta a introdurre numerose modifiche

La società ha affermato che le modifiche apportate al dispositivo renderanno più facile trovare i tag sospetti e avviseranno gli utenti in anticipo che un AirTag potrebbe viaggiare con loro.

Come parte delle modifiche per rendere più difficile l’uso improprio, Apple ha affermato che ogni utente che configura il proprio AirTag per la prima volta vedrà un messaggio che avverte che l’utilizzo del dispositivo per tracciare le persone senza consenso è un crimine in molte regioni del mondo.

Attualmente, gli utenti iPhone (e gli utenti Android che scaricano un’app) ricevono avvisi di “tracciamento indesiderato” se un AirTag sconosciuto si sposta con loro.

Apple ha annunciato che le persone verranno avvisate in anticipo che un AirTag sconosciuto sta viaggiando con loro.

E quando le persone saranno avvisate di un “tracciamento indesiderato” da un AirTag, gli utenti di dispositivi iPhone 11, iPhone 12 e iPhone 13 potranno utilizzare la “ricerca di precisione” per vedere la distanza e la direzione di un AirTag sconosciuto quando è in zona. In precedenza solo il proprietario dell’AirTag poteva farlo.

Rendere gli AirTag più rumorosi

Attualmente gli utenti iOS possono inviare un avviso di tracciamento indesiderato per far riprodurre i toni sospetti di AirTag. Apple ha affermato che i tag utilizzeranno toni più forti in futuro per rendere più facile individuarli.

La società ha affermato che aggiungerà anche una funzione che fa sì che un AirTag che non è stato con la persona che lo ha registrato per un lungo periodo di tempo, riproduca un suono quando viene spostato.

In teoria questo potrebbe rivelare la presenza del dispositivo a una vittima di stalking. Tuttavia online è possibile acquistare AirTag con gli altoparlanti interni disattivati. Un modo per ovviare ai tentativi di indentificazione.

A rischio sicurezza utenti

Apple ha anche affermato che aggiornerà anche il suo articolo di supporto sul monitoraggio indesiderato con informazioni e risorse aggiuntive.

Gli stessi AirTag sono relativamente nuovi ed è chiaro che Apple non ha ancora trovato il modo migliore per proteggere le persone. Ad esempio, ci sono voluti sei mesi dopo il lancio del dispositivo prima che l’azienda pubblicasse un’app che avvisasse gli utenti Android di un AirTag indesiderato.

Ma nonostante gli aggiornamenti, sono sorte polemiche sul fatto che Apple abbia lanciato il prodotto troppo presto.


Tag: air tagApple