Serie A, Lazio-Milan: dove vedere la partita in Tv

Nuovo impegno per i rossoneri, attesi sul campo della Lazio, che ha bisogno di punti per continuare a insidiare la Juventus nella lotta per lo scudetto

Serie A, Lazio-Milan: dove vedere la partita in Tv
Serie A, Lazio-Milan: dove vedere la partita in Tv
newsby Ilaria Macchi4 Luglio 2020


Il campionato di Serie A prosegue praticamente senza sosta ed è ora giunto alla 30esima giornata. Ora che ci avviciniamo alla fase finale del torneo i punti diventano ancora più pesante e diventa fondamentale ridurre al minimo gli errori per non compromettere gli obiettivi prefissati. La Lazio continua a credere nel sogno scudetto e si mantiene a 4 lunghezze di ritardo dalla capolista Juventus. Avversario dei biancocelesti sarà invece il Milan, che continua a credere nella possibilità di qualificarsi all’Europa League, nonostante la battuta d’arresto nel turno infrasettimanale contro la Spal. Ora che il calendario si fa più difficile potremo capire davvero quali siano le potenzialità della squadra di Pioli.

Come fare per seguire la partita in Tv

Il fischio d’inizio di Lazio-Milan è in programma sabato sera alle 21.45. A trasmettere l’incontro in esclusiva sarà DAZN, che anche in questa stagione detiene i diritti di tre gare di Serie A a giornata. La flessibilità è uno dei tratti distintivi della piattaforma in streaming: basta infatti essere in possesso di un dispositivo in grado di connettersi a Internet per poter accedere ai contenuti, quali smart Tv, PC, smartphone, tablet e console videogiochi.

Gli utenti DAZN abbonati a Sky potranno inoltre seguire la partita in tv anche attraverso la app disponibile sul decoder Sky Q.

Non mancherà la possibilità, una volta concluso il match di poter vedere gli highlights, ma anche la gara in versione integrale, in modalità on demand.

Le scelte dei due allenatori

La Lazio continua a insidiare la Juventus nella lotta per il titolo, anche se nella gara contro i rossoneri dovrà fare a meno di due elementi importanti per la fase offensiva della squadra, come Immobile e Caicedo, fermi per squalifica. Non è escluso quindi che Inzaghi possa optare per un cambio di modulo e pensare a un 3-5-1-1 con uno tra Milinkovic-Savic o Luis Alberto trequartista dietro ‘El Tucu’ Correa schierato come finto nove, la seconda, invece, l’impiego dal 1′ del giovane Anderson.

Il Milan, invece, è reduce dal pareggio arrivato solo nel finale contro la Spal, un risultato che ha rappresentato una battuta d’arresto nelle possibilità di rincorsa dei rossoneri, anche se la prestazione non è stata del tutto negativa. Ora la squadra di Pioli è però attesa da un trittico di avversari davvero impegnativo, che li vedrà sfidare anche Juventus e Napoli; da qui capiremo davvero quali potranno essere le ambizioni di Romagnoli e compagni. Contro i biancocelesti non potranno però esserci Duarte e Musacchio, già infortunati da un po’, a cui si aggiunge Castillejo, che ha avuto un problema fisico proprio contro gli estensi. Probabile il ritorno dall’inizio di Ibrahimovic, supportato sulla trequarti da Saelemaekers, Calhanoglu e Rebic.

Queste le formazioni che dovrebbero essere schierate dal primo minuto dai due tecnici:

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Parolo, Cataldi, Luis Alberto, Jony; Milinkovic-Savic; Correa.  All. Inzaghi

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernández; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. All. Pioli


Tag: CalcioLazioMilanSerie A