Roma, ipotesi Ostiense per il nuovo stadio: “Ma qui non lo faranno mai”

Roma si interroga sulla location del nuovo impianto cittadino: i tifosi giallorossi della zona rassegnati dopo l'addio al progetto di Tor di Valle

newsby Andrea Corti1 Marzo 2021



Dopo la rinuncia della As Roma al progetto della costruzione del nuovo stadio nell’area di Tor di Valle, si rincorrono le voci sulle possibili aree in cui il club di Friedkin proverà a costruire il suo nuovo impianto. Tra le ipotesi più suggestive c’è quella del quartiere Ostiense, adiacente a Testaccio dove il club giallorosso mosse i suoi primi passi dopo la fondazione nel 1927.

I dubbi del quartiere: “Dove lo metti uno stadio?”

Gli abitanti della zona sono però scettici riguardo a questa possibilità: “Qua dietro c’è il vecchio stadio della Roma, ma non c’è la capacità per ospitare il grande pubblico di oggi. Al Gazometro non c’è spazio, dove lo metti uno stadio?“, si è chiesto un anziano signore di Testaccio. L’avventore di un bar davanti all’area dove sorgerebbe lo stadio ha spiegato: “Questa è un’area protetta di archeologia industriale, che avrà gli stessi problemi di Tor di Valle. Non ci sono poi i servizi essenziali per poter ospitare un evento da 60/70 mila spettatori. Non credo che questa ipotesi sarà mai realizzata“.

Non tutti, però, sono così negativi rispetto a questa suggestione. “Saremmo contenti, ci metteremmo meno tempo ad arrivarci“, ha sorriso una signora seduta in un’area verde. “Se parliamo di un piccolo stadio sul modello inglese, forse sì. Però io personalmente lo farei in un quartiere di Roma che ha bisogno di essere rivalutato“, ha spiegato un altro abitante della zona.

Ostiense tra pro e contro: “La Roma? Interessante anche per il commercio”

Tra i pareri più contrari quelli di una coppia di anziani. La donna ha osservato: “Qui è già abbastanza complicata la zona tra Testaccio e Ostiense. Troverei il progetto di uno stadio della Roma veramente negativo“. La pensa allo stesso modo un ragazzo: “Per me là non viene fatto, assolutamente. Sono solo voci che girano. Per me sarà una cosa molto, ma molto lunga“.

Un barista del luogo ha invece tagliato corto: “Io favorevole allo stadio della Roma nel quartiere Ostiense? Sì, ma tanto non si farà mai qui in zona. Quindi va bene così. Per mero esercizio intellettuale, mi concentrerei più su Tor Vergata“. E un collega: “Non so se si possa fare. Come spazi non credo che sia fattibile. Per me che abito vicino potrebbe sicuramente essere una cosa interessante, anche per il commercio. Ma non so se sarà possibile“.


Tag: As RomaRomastadioTor di Valle