Draghi rimuove Arcuri, Figliuolo commissario per l’emergenza Covid

Figliuolo Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19 al posto di Arcuri, come annunciato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri: ecco chi è

newsby Marco Enzo Venturini1 Marzo 2021


Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19“. Lo si legge in una nota emessa sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Qui si rende pubblicamente grazie anche al suo predecessore: “A Domenico Arcuri i ringraziamenti del Governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese“.

Chi è Francesco Paolo Figliuolo

Sul sito ufficiale del Governo si traccia anche un profilo del nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus: “Il Generale Francesco Paolo Figliuolo, originario di Potenza, ha maturato esperienze e ricoperto molteplici incarichi nella Forza Armata dell’Esercito, interforze e internazionale. Ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa, dal 7 novembre 2018 è Comandante Logistico dell’Esercito“.

In ambito internazionale ha maturato esperienza come Comandante del Contingente nazionale in Afghanistan, nell’ambito dell’operazione ISAF e come Comandante delle Forze NATO in Kosovo (settembre 2014 – agosto 2015)”, prosegue la nota.

Le reazioni alla nomina del nuovo commissario


Non mancano reazioni della politica alla nomina di Figliuolo. Incluse quelle di chi sottolinea il lavoro svolto dal suo predecessore, come il neo sottosegretario alle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri. “Arcuri ha servito il Paese e lo ha fatto in maniera giusta. Il presidente Draghi è legittimato a sostituirlo. L’importante è sconfiggere il Covid e portare il Paese fuori dalla crisi economica. Oggi la squadra è unita“, afferma l’esponente del Movimento 5 Stelle.


Estremamente soddisfatto, invece, il neo sottosegretario della Difesa, Giorgio Mulé. Che, a margine del giuramento tenutosi a palazzo Chigi, ha dichiarato: “Ora si comincia a lavorare, ognuno con il suo ruolo e la sua responsabilità. Questo è un governo che deve dare delle risposte al Paese“. E sul nuovo commissario per l’emergenza Covid: “Il Generale Figliuolo è un’eccellente scelta da parte del presidente Draghi. Nessuno meglio di lui saprà interpretare un ruolo che richiede risposte immediate. Sono assolutamente soddisfatto“.


Di tutt’altro tenore le dichiarazioni del neo sottosegretario della Giustizia, Francesco Paolo Sisto. “Bisogna vedere se quello che entrerà sarà un centravanti migliore“, ha dichiarato il parlamentare di Forza Italia commentando l’esclusione di Arcuri da commissario straordinario dell’emergenza Covid e la nomina di Figliuolo. “La sostituzione di Arcuri non è di mia competenza. Dico soltanto che se un calciatore viene sostituito è per migliorare la squadra. Sono convinto che sarà stato questo il motivo“, ha concluso.


Tag: CoronavirusDomenico ArcuriFrancesco Paolo FigliuoloGoverno