Marotta: “Nostro calcio in crisi, meno male ci sono proprietà straniere”

Secondo Marotta bisognerebbe trovare un accordo per regolamentare la sessione invernale di mercato che si aprirà proprio durante i Mondiali in Qatar

newsby Alessandro Boldrini30 Agosto 2022



Il calcio italiano è ancora in grande contrazione finanziaria” e alcuni grandi club italiani “sono in mano a proprietà straniere. E meno male che sono arrivate“. Lo ha detto l’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta, intervenendo all’inaugurazione della tre giorni finale della sessione estiva del calciomercato all’Hotel Gallia di Milano in qualità di presidente dell’Adise, l’Associazione direttori sportivi. Queste proprietà “hanno portato un modello di business nuovo, una mentalità diversa in cui l’aspetto della sostenibilità economica e finanziaria è molto importante“, ha aggiunto Marotta, secondo il quale bisognerebbe trovare un accordo per regolamentare la sessione invernale di mercato che si aprirà proprio durante i Mondiali in Qatar.


Tag: CalciomercatoGiuseppe MarottaInterSerie A