Juventus, nuovo caso di Covid: il giovane Rafia positivo al test

Juventus che annuncia la positività del trequartista tunisino, dal 2019 nella formazione U23 ma attualmente aggregato alla prima squadra di Max Allegri

Juventus, Andrea Pirlo inizia l'avventura da allenatore bianconero
newsby Marco Enzo Venturini29 Luglio 2021


Nuovo caso di positività al Coronavirus in casa Juventus. A pochi giorni dall’inizio del ritiro prestagionale e della presentazione del rientrante tecnico Massimiliano Allegri, il giocatore risultato positivo ai test è il trequartista ventiduenne Hamza Rafia.

Juventus: il comunicato sulla nuova positività

Questo l’annuncio con cui il club bianconero ha dato la notizia: “Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore Hamza Rafia“.

In ossequio alla normativa e in accordo con l’autorità sanitaria locale – ha aggiunto la Juventus sul suo sito ufficiale – il gruppo squadra entra da oggi in isolamento fiduciario. Questa procedura permetterà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività di allenamento e di partita, ma non consentirà contatti con l’esterno del gruppo“.

Chi è Rafia e i precedenti bianconeri con il Covid

Hamza Rafia è un talentuoso centrocampista nato il 2 aprile 1999 in Tunisia, ma trasferitosi con la famiglia in Francia sin da bambino. Cresciuto a Lione, ha fatto la trafila nelle giovanili della città in riva al Rodano e la Saona. Quindi è giunto all’Olympique, dove è arrivato a militare nella seconda squadra appena diciassettenne. L’arrivo alla Juventus risale al 2019, con 53 presenze e 5 reti complessive in due stagioni nella squadra U23.

La squadra bianconera ha pagato severamente dazio al Covid nel mese di gennaio 2021. All’epoca una serie di contagi a catena (Alex Sandro, Cuadrado e De Ligt) mise a rischio il regolare svolgimento di Juventus-Sassuolo. Celebre anche il caso della sfida non disputata all’Allianz Stadium contro il Napoli nell’ottobre del 2020. In quel caso erano gli azzurri a ritrovarsi con un focolaio interno. I bianconeri dapprima si videro assegnata la vittoria per 3-0 a tavolino, quindi la sfida fu recuperata il 7 aprile 2021. La partita terminò quindi 2-1 per la squadra all’epoca allenata da Andrea Pirlo (reti di Cristiano Ronaldo e Dybala, rigore di Insigne).


Tag: CoronavirusHamza RafiaJuventus